María Esther Posada – S. Maria Domenica Mazzarello: itinerario biografico-spirituale



L’autrice descrive l’itinerario biografico-spirituale di S. Maria Domenica Mazzarello secondo queste tappe:

Primo periodo: 1837 – 1860

1a tappa: 1837 (nascita) – 1850 (prima Comunione)

2a tappa: 1850 – 1860 (malattia)

Secondo periodo: 1860 – 1881

1a tappa: 1860 – 1872 (fondazione dell’istituto )

2a tappa: 1872 – 1881 (morte)

Periodo di riferimento: 1837 – 1981

Maria Esther Posada, S. Maria Domenica Mazzarello: itinerario biografico-spirituale, in Maria Esther Posada (ed.), Attuale perché vera. Contributi su S. Maria Domenica Mazzarello, Roma, LAS  1987, 11-18.

Juan Canals Pujol – La amistad en las diversas redacciones de la vida de Comollo escrita por San Juan Bosco. Estudio diacronico y edición del manuscrito de 1839



L’attuale saggio critico è estratto da una ricerca più ampia storico-teologica riguardo L’amicizia in lettere e biografie scritte di San Giovanni Bosco.

Nel presente articolo il problema è affrontato nella sua prospettiva diacronica, con
riferimento esclusivo alla biografia di Luigi Comollo.

Continue reading “Juan Canals Pujol – La amistad en las diversas redacciones de la vida de Comollo escrita por San Juan Bosco. Estudio diacronico y edición del manuscrito de 1839”

Sylvie Vrancken – Il tempo della scelta. Maria Domenica Mazzarello sulle vie dell’educazione



La scelta educativa di Maria Domenica Mazzarello si presenta come il termine di un lungo itinerario formativo sulle vie dell’educazione, che approda ad un vero e proprio progetto e si concretizza in varie proposte orientate all’educazione integrale delle giovani. In essa confluiscono diversi elementi: il cammino di maturazione umana e cristiana di una personalità che possiede reali qualità di educatrice, l’influsso di figure  significative nell’ambito della preventività, le condizioni storiche ed ecclesiali di questo particolare periodo dell’Ottocento italiano.

Periodo di riferimento: 1837 – 1881

S. Vrancken, Il tempo della scelta. Maria Domenica Mazzarello sulle vie dell’educazione, Roma, LAS 2000.

Ferdinando Maccono – Santa Maria Domenica Mazzarello. Confondatrice e prima Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, vol. 1



Si tratta di una biografia ben documentata, costruita in grande parte sulle deposizioni del processo di beatificazione e canonizzazione. In qualità di biografo e vice postulatore della causa di beatificazione di Maria Domenica Mazzarello Ferdinando Maccono ebbe l’opportunità di accostare quasi tutte le fonti relative ad essa.

Dal 1910 in poi don Maccono aveva consultato molti parenti, coetanei, ex-allieve del laboratorio e dell’oratorio e quasi tutte le FMA che convissero con MM a Mornese e a Nizza Monferrato, comprese le missionarie delle prime tre spedizioni missionarie. Per la qualità del lavoro e della documentazione riportata, tale biografia può essere qualificata a tutti gli effetti come biografia-fonte per la conoscenza della vita e spiritualità di santa Maria Domenica Mazzarello.

Continue reading “Ferdinando Maccono – Santa Maria Domenica Mazzarello. Confondatrice e prima Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, vol. 1”

Gertrud Stickler – Personalità religiosa e discernimento del vissuto patologico. Sapere “prescientifico” e scientifico a confronto



I santi sono, senza dubbio, personalità particolarmente dotate e ricche di qualità umane. Si giustifica pertanto, anzi può essere utile, uno studio che osservi le condizioni umane della loro crescita e che evidenzi come il discernimento religioso si fondi su quello umano, che lo sostiene e dirige, e come, d’altra parte, il desiderio religioso acutizzi l’intelligenza e la conseguente comprensione della realtà, conferendo alla persona in questione creatività e saggezza di vita e spesso anche una particolare capacità di penetrazione del proprio intimo, degli altri e delle situazioni. Alcuni santi si rivelano particolarmente capaci di discernimento, quasi di « diagnosi » psicologica, nello scoprire ed evidenziare le tendenze egocentriche e, a volte, patologiche della personalità propria e altrui, quale ostacolo fondamentale alla loro realizzazione religiosa, ossia alla capacità di amore e di dono. Per illustrare queste proposizioni l’autrice presenta l’analisi di alcuni documenti significativi in tal senso. Si tratta di una lettera di Maria Domenica Mazzarello e di alcuni brani autobiografici di Teresa di Lisieux, la cui lettura non può non colpire chi è esperto in psicologia.

Periodo di riferimento: 1837 – 1881

G. Stickler, Personalità religiosa e discernimento del vissuto patologico. Sapere “prescientifico” e scientifico a confronto, in M. E. Posada (ed.), Attuale perché vera. Contributi su S. Maria Domenica Mazzarello, Roma, LAS  1987, 178-195.

Giulia Paola Di Nicola – Maria Domenica Mazzarello e i paradossi della santità



Ciò che colpisce il lettore a contatto con le tracce dell’avventura della Mazzarello, specie se “laico” della disciplina, è come lo straordinario nasca dall’ordinarietà della sua vita, nel fatto che essa è tutta una dimostrazione di come Dio fa “grandi cose” con e per chi Lo ama. Proprio l’umiltà della sua persona infatti testimonia la gloria di Dio, che si serve di ciò che e disprezzato nel mondo per farne strumento della sua parola e della sua sollecitudine per le creature.

L’articolo aiuta a comprendere questi paradossi della santità:

  • Lo straordinario nell’ordinario
  • Il sentiero di Dio attraverso l’obbedienza
  • La Madre, icona di Dio

Periodo di riferimento: 1837 – 1881

G. P. Di Nicola, Maria Domenica Mazzarello e i paradossi della santità, in M. E. Posada – A. Costa –  P. Cavaglià (edd.), La sapienza della vita. Lettere di Maria Domenica Mazzarello, Roma, Istituto FMA 2004, 53-63.

María Esther Posada – Una data importante: la prima Comunione di S. Maria Domenica Mazzarello



Nel 1976 Maria Esther Posada ha potuto reperire una fonte inedita di cui sospettava l’esistenza. Si tratta del libro di Stato d’Anime. Attraverso l ’esame di questo documento lei ha potuto ricostruire la linea genealogica di S. Maria Domenica Mazzarello a partire dal 1773. I dati offerti da tali documenti mi hanno fornito elementi interessanti per individuare alcune caratteristiche peculiari del suo ceppo familiare. Queste ricerche, completate con altre condotte presso Ovada e Montaldeo, la portarono a formulare alcune ipotesi circa l’origine della famiglia della Mazzarello.

Continue reading “María Esther Posada – Una data importante: la prima Comunione di S. Maria Domenica Mazzarello”

María Esther Posada – Il realismo spirituale di S. Maria Domenica Mazzarello



Il realismo cristiano, teoreticamente o vitalmente assunto, è quasi il « comune denominatore » per la spiritualità di un santo. Esso è l’humus nel quale si radicano i contenuti della sua esperienza religiosa e le elaborazioni più o meno sistematiche della sua dottrina e della sua prassi ascetica. Ma il realismo non è soltanto Weltanschauung: esso indica inoltre un caratteristico atteggiamento di personalità che qualifica più specificamente alcune figure.

Continue reading “María Esther Posada – Il realismo spirituale di S. Maria Domenica Mazzarello”

Piera Cavaglià – Il carisma educativo di S. Maria Domenica Mazzarello



Un’istituzione come quella delle Figlie di Maria Ausiliatrice, che si dedica all’educazione cristiana delle giovani, non può non trovare, fin dalla sua origine, un’esplicita vocazione pedagogica. Tuttavia – osserva l’autrice –  gli scritti su S. Maria Domenica Mazzarello, non eccettuati quelli di maggior impegno storico e documentario, prediligono interpretazioni e prospettive teologiche, spirituali e ascetiche nello studio della Confondatrice dell’istituto. I vari autori, quando sfiorano gli aspetti educativi della sua personalità e della sua missione, spesso si limitano ad affermare che essi  sono implicitamente orientati all’esperienza educativa di don Bosco da cui traggono significato e giustificazioni più che sufficienti.

Continue reading “Piera Cavaglià – Il carisma educativo di S. Maria Domenica Mazzarello”

Anita Deleidi – Influssi significativi nella formazione di S. Maria Domenica Mazzarello educatrice



L’articolo approfondisce gli influssi significativi che ebbero una risonanza importante nella formazione di Santa Maria Domenica Mazzarello. L’autrice, partendo dalle poche fonti a disposizione, cerca prima di tutto di contestualizzare la figura della Santa nel suo  ambiente: quello mornesino e la famiglia Mazzarello. Poi evidenzia l’influsso soprattutto dei genitori e  di don Domenico Pestarino.

Periodo di riferimento: 1837 – 1881

Anita Deleidi, Influssi significativi nella formazione di S. Maria Domenica Mazzarello educatrice, in María Esther Posada (ed.), Attuale perché vera. Contributi su S. Maria Domenica Mazzarello, Roma, LAS  1987, 107-121.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑