Luigi Ricceri – L’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà.

Indice:

  • Doverosi ringraziamenti.
  • A conclusione del 150° della nascita di Don Bosco.
  • Casa Generalizia a Roma.
  • Nuova edizione delle Costituzioni e Regolamenti.
  • Evitare deviazioni.
  • Frenare le impazienze.
  • Apertura coraggiosa e sano equilibrio.
  • L’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà.
  • Il rinnovamento frutto della collaborazione di tutti.
  • Necessità e urgenza della qualificazione del personale.
  • Adeguarsi alle esigenze dei nuovi tempi.
  • La qualificazione legata al ridimensionamento delle opere.
  • Le Missioni e gli interessi generali esigono la semplificazione delle opere.
  • Le vocazioni, problema vitale.
  • Per avere vocazioni occorre una coraggiosa revisione del lavoro educativo.
  • Cura delle vocazioni nel periodo di formazione.
  • Impegno di tutti: rinnovarsi uscendo dalla mediocrità

Periodo di riferimento: 1966 – 1966

L. Ricceri, l’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà, in «Atti del Capitolo Superiore» 47 (1966) 246, 3-27

Grazia Loparco – I riverberi del modello religioso donboschiano sull’istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Spunti di indagine

L’indagine riguarda l’influsso del modello religioso coniato da Don Bosco sulle origini dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, sotto il profilo spirituale, educativo, giuridico, sociale, organizzativo, istituzionale.

Don Bosco ebbe il compito di coinvolgere le Figlie di Maria Immacolata nel suo progetto educativo, poi di comporre in modo organico le norme pratiche disciplinari e l’istanza educativa del suo tempo. In un’immagine, si impegnò a creare una nuova sintesi tra l’invito tradizionale rivolto alle religiose a tenere gli “occhi bassi”, e quello implicito di tenerli ben “aperti” nell’assistenza e nell’apostolato, in modo da preparare le ragazze alla vita con senso di realismo.

Continue reading “Grazia Loparco – I riverberi del modello religioso donboschiano sull’istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Spunti di indagine”

Angela Vespa – Lettere circolari di madre Angela Vespa (seconda parte, n° 476-517)

Il contesto di governo di madre Angela Vespa ha per cornice la preparazione e la celebrazione del Concilio Vaticano II (1962-1965).

L’intensa esperienza ecclesiale e la svolta pastorale richiesta dalle mutate situazioni della società incidono fortemente sulla vita dell’Istituto FMA.

Nel contesto sociale, culturale, politico, religioso si avvertiva l’avvento di un’epoca nuova senza che si potessero prevedere con certezza le conseguenze delle mutate situazioni a tutti i livelli. Negli anni 1950-1970 si andava effettuando un radicale cambiamento di mentalità e dunque si vivevano momenti di incertezza e di eccessivo ottimismo alla ricerca di valori nuovi non sempre valutati con retto discernimento.

Continue reading “Angela Vespa – Lettere circolari di madre Angela Vespa (seconda parte, n° 476-517)”

Luigi Ricceri – La risposta all’appello per la solidarietà – Un episodio esemplare di fraterna solidarietà

Indice:

  • Il vero scopo della lettera
  • La risposta all’appello per la solidarietà
  • Un episodio esemplare di fraterna solidarietà
  • Un motivo di pena
  • I valori della solidarietà
  • La fraternità religiosa
  • Una contraddizione nella pratica della solidarietà
  • Le attuazioni della solidarietà sono tante
  • Sconcertanti diversità
  • Conseguenze pratiche
  • La solidarietà come si realizza tra noi?
  • Il ” Bollettino Salesiano” veicolo di solidarietà
  • Prospettive incoraggianti
  • La preparazione del Capitolo Generale Speciale
  • Due ” scoperte ” dei Capitoli lspettoriali
  • Dialogo e studio: esigenze del momento
  • Un problema aperto: l’apostolato della scuola
  • La pastoralizzazione della scuola
  • I giovani chiedono una scuola formativa
  • Un altro problema: l’Oratorio
  • La pastorale delle vocazioni a che punto è?
  • Perché il Capitolo Generale XIX non è ancora una realtà
  • Discutere, si, ma soprattutto realizzare.

Periodo di riferimento: 1969 – 1969

L. Ricceri, la risposta all’appello per la solidarietà – Un episodio esemplare di fraterna solidarietà, in «Atti del Capitolo Superiore» 50 (1969) 256, 5-31

Luigi Ricceri – La nostra povertà oggi

Indice:

  • La povertà: una virtù non contestata
  • Impegno nostro
  • Alla sequela di Cristo
  • La povertà ci fa liberi
  • Un’idea centrale del Concilio
  • Una testimonianza attesa dagli uomini del nostro tempo
  • Una realtà non solo economica
  • Realizzazioni di solidarietà
  • Amore per i poveri
  • Volontari della povertà
  • Un leale confronto
  • Motivi di confusione
  • Il virus del benessere
  • Rovina della vita religiosa
  • Salesiani poveri per la gioventù povera
  • Parla Don Bosco
  • Il richiamo della Congregazione
  • Le nostre opere allo specchio della povertà
  • La nostra risposta
  • Povertà esterna ed interna
  • Equivoco legalista
  • Maturità e discrezione
  • La salute dei confratelli
  • I beni della Congregazione
  • «La comune legge del lavoro»
  • Il lavoro, gloriosa divisa del Salesiano
  • Valorizzare i talenti
  • Povertà collettiva
  • Solidarietà con i poveri
  • Solidarietà tra le case
  • Invito a una solidarietà concreta
  • A proposito di danaro
  • Amministrazione ordinata e responsabile
  • I nostri doveri sociali
  • Beati i poveri

Periodo di riferimento: 1968 – 1968

L. Ricceri, la nostra povertà oggi, in «Atti del Capitolo Superiore» 49 (1968) 253, 3-65

Renato Ziggiotti – L’indimenticabile Udienza Pontificia. – Nel Centenario del Sacerdozio del Ven. Don Michele Rua. – La morte di Don Rua (6-4- 1910). – Dalla morte di Don, Rua ad oggi. – Attaccamento a Don Bosco. – Fedeltà alla Regola: povertà, castità, ubbidienza, fedeltà nelle piccole cose, fermezza e bontà. – Ricordi degli Esercizi Spirituali 1960. – Il P. A. S. a Roma. – P. S. Visita straordinaria al Portogallo.

Indice:

  • L’indimenticabile Udienza Pontificia ..
  • Nel Centenario del Sacerdozio del Ven. Don Michele Rua.
  • La morte di Don Rua (6-4- 1910).
  • Dalla morte di Don, Rua ad oggi.
  • Attaccamento a Don Bosco.
  • Fedeltà alla Regola: povertà, castità, ubbidienza, fedeltà nelle piccole cose, fermezza e bontà.
  • Ricordi degli Esercizi Spirituali 1960.
  • Il P. A. S. a Roma.
    • P. S. Visita straordinaria al Portogallo.

Periodo di riferimento: 1960 – 1960

R. Ziggiotti, l’indimenticabile Udienza Pontificia. – Nel Centenario del Sacerdozio del Ven. Don Michele Rua. – La morte di Don Rua (6-4- 1910). – Dalla morte di Don, Rua ad oggi. – Attaccamento a Don Bosco. – Fedeltà alla Regola: povertà, castità, ubbidienza, fedeltà nelle piccole cose, fermezza e bontà. – Ricordi degli Esercizi Spirituali 1960. – Il P. A. S. a Roma. – P. S. Visita straordinaria al Portogallo, in «Atti del Capitolo Superiore» 41 (1960) 212, 2-27

Luigi Ricceri – Accoglienza alla lettera sulla povertà – Ancora sulla solidarietà – Opere proposte alla “solidarietà fraterna” – I volontari dell’America Latina su l campo del lavoro

Indice:

  • Accoglienza alla lettera sulla povertà
  • Ancora sulla solidarietà
  • Opere proposte alla “solidarietà fraterna” – I volontari dell’America Latina sul campo del lavoro
  • Non basta discutere: è ancor più utile realizzare
  • Collaborare per migliorare
  • Rinnovato appello per l’America Latina
  • Il Capitolo Generale Speciale delle F. M. A.
  • Il Centenario della Congregazione
  • Il significato della approvazione pontificia
  • Abbiamo scelto di vivere in unum
  • Richiamo all’unità
  • Unità nel pluralismo
  • Unità nella fedeltà al Papa
  • Un pericolo: la “secolarizzazione”
  • Il falso miraggio del messianismo sociale
  • “Noi siamo i tempi”.

Periodo di riferimento: 1969 – 1969

L. Ricceri, accoglienza alla lettera sulla povertà – Ancora sulla solidarietà – Opere proposte alla “solidarietà fraterna” – I volontari dell’America Latina su l campo del lavoro, in «Atti del Capitolo Superiore» 50 (1969) 256, 5-31

Renato Ziggiotti – Nel centenario della morte di San Giuseppe Cafasso. – Benefattore di Don Bosco. – Guida sicura della sua vocazione. – Direttore spirituale. – Don Bosco il più fedele e glorioso allievo del Cafasso.

Indice:

  • Nel centenario della morte di San Giuseppe Cafasso.
  • Benefattore di Don Bosco.
  • Guida sicura della sua vocazione.
  • Direttore spirituale.
  • Don Bosco il più fedele e glorioso allievo del Cafasso.

Periodo di riferimento: 1960 – 1960

R. Ziggiotti, nel centenario della morte di San Giuseppe Cafasso. – Benefattore di Don Bosco. – Guida sicura della sua vocazione. – Direttore spirituale. – Don Bosco il più fedele e glorioso allievo del Cafasso., in «Atti del Capitolo Superiore» 41 (1960) 213, 3-13

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑