Giovanni Doff-Sotta – Un contributo di don Carlo Maria Baratta all’azione di riforma della musica sacra in Italia (1877-1905)



Don Carlo Maria Baratta (1861-1910) fra l’ultimo quindicennio del secolo scorso e il primo lustro del Novecento ha offerto alla Chiesa, per la bellezza e la festosità delle sue espressioni musicali, durante il pontificato di Leone XIII e di Pio X, un ministero d’arte singolare, meritevole di non essere dimenticato.

Indice:

Le fonti

  1. Una promessa
  2. L’azione del Comitato Permanente
  3. La prima attività musicale di don Baratta
  4. L’inizio della riforma a Parma
  5. Le difficoltà della Santa Sede
  6. Il Congresso del 1894
  7. La partecipazione dell’Istituto Salesiano
  8. Quale musica sacra?
  9. Torino: 1905
  10. Assenza

Prospettive

Periodo di riferimento: 1877 – 1905

G. Doff-Sotta, Un contributo di don Carlo Maria Baratta all’azione di riforma della musica sacra in Italia (1877-1905), in «Ricerche Storiche Salesiane» 15 (1996) 29, 273-316.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑