Anne-Marie Baud – L’opera educativa delle Figlie di Maria Ausiliatrice

All’inizio del secolo XX, ma già dal 1879 con la proclamazione della Terza
Repubblica, la situazione politico-religiosa in Francia è molto tesa. Per radicare
il regime, i repubblicani devono conquistare gli animi. Il governo combatte contro
l’influenza pericolosa della Chiesa, accentuata dall’espansione delle congregazioni
religiose, soprattutto insegnanti. Per Léon Gambetta, che ha dichiarato
guerra al clericalismo, il nemico è l’ultramontanismo e le congregazioni religiose.
Già nel 1871 diceva: “Desidero con tutta la forza del mio animo, non soltanto
che separiamo le Chiese dallo Stato, ma ancora di più, che separiamo le
scuole dalla Chiesa”1. Dal 1879 al 1885 Jules Ferry ha occasione di mettere il
progetto in esecuzione sotto l’egida di una filosofia simile a quella di Gambetta:
“La Repubblica è perduta se lo Stato non si libera della Chiesa, se non toglie le
tenebre degli animi infettati dal dogma”

Periodo di riferimento: 1901 – 1920

A.M. Baud, L’opera educativa delle Figlie di Maria Ausiliatricein L’educazione salesiana in europa negli anni difficili del XX secolo, LAS, Roma, 2007, 129-145

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑