Antonio Ferreira da Silva – Brevi cenni sulle case dirette dalle Figlie di Maria Ausiliatrice nel sud del Brasile (1892-1905)

Nel 1905 madre Anna Masera, ispettrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Guaratinguetá, nel sudest del Brasile, inviava a mons. Giulio Tonti, nunzio apostolico in quella nazione, una relazione nella quale riferiva sul bene che facevano le religiose di Maria SS.ma Ausiliatrice, sotto la direzione dei salesiani di don Bosco.

In questa sede pubblichiamo non solo i Brevi cenni, ma anche le quattro lettere che integrano la documentazione esistente in proposito nell’Archivio della Sacra Congregazione per gli Affari Straordinari della Chiesa.

Nella sua semplicità, il documento di madre Masera offre uno spaccato della vita e della storia delle FMA in quella regione. Trattandosi però di argomento poco conosciuto e sul quale è scarsa la bibliografia – anche perché i Brevi cenni contengono alcune inesattezze – viene inserita nell’introduzione una rapida cronistoria dell’andata delle FMA in Brasile; si integra pure il documento con alcune questioni di ordine più generale e, dopo aver presentato rapidamente come l’Istituto delle FMA, all’epoca solo di diritto diocesano, abbia ottenuto l’approvazione pontificia (separandosi così dalla congregazione salesiana), si evidenziano alcuni cambiamenti che tale approvazione produsse in Brasile.

 

Indice:

I. INTRODUZIONE

  1. Le Figlie di Maria Ausiliatrice in Brasile
  2. Alcune considerazioni generali che integrano i Brevi cenni
  3. L’Istituto delle FMA diventa di diritto pontificio
  4. Descrizione dei manoscritti

II. TESTI

Periodo di riferimento: 1892 – 1905

A. Ferreira da Silva, Brevi cenni sulle case dirette dalle Figlie di Maria Ausiliatrice nel sud del Brasile (1892-1905), in «Ricerche Storiche Salesiane» 16 (1997) 31, 327-351.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑