Michele Rua – Ringraziamenti – Obbedienza e povertà – Vocazioni.

Dopo aver ricevuto gli auguri e ringraziato i suoi Salesiani, Michele Rua dà alcuni avvisi e fa alcuni incoraggiamenti importanti per la Pia Società.

  • Si sente il bisogno di creare nuove Ipettorie e nominare nuovi Ispettori. Essi stessi vorrebbero venire più spesso a visitare le rispettive Case; però non potendo farlo per il vasto numero delle medesime, si nominano degli Ispettori a questo fine, in modo tale da avere un padre, a cui ricorrere con tutta fiducia ogni volta che ce n’è bisogno.
  • La Società contava una Ispettoria in più. Se gli Ispettori hanno una carica della massima importanza, se grande è l’autorità che esercitano sulle loro Case, sono però gravissimi i pesi che devono sostenere, specialmente nei paesi più lontani. Ne deriva quindi il dovere per tutti i confratelli, specialmente per i Direttori, di aiutarli nelle cose materiali.
  • In alcune Case, in condizione meno favorevole pel numero di allievi e qualità di convittori, si riesce non solo a far fronte alle spese quotidiane, ma a fare considerevoli risparmi. 

Periodo di riferimento: 1897

M. Rua, Ringraziamenti – Obbedienza e povertà – Vocazioni, Direzione generale delle opere salesiane, Torino 1965, 154-167

Istituzione di riferimento:
Direzione Generale SDB
Direzione Generale SDB

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑