Francesco Motto – La mediazione di Don Bosco fra Santa Sede e Governo per la concessione degli Exequatur ai vescovi d’Italia (1872-1874)

Il conte De Vecchi di Val Cismon, presentando una brevissima corrispondenza di Don Bosco col Presidente del Consiglio Giovanni Lanza a proposito della questione delle cosiddette «temporalità», così scriveva nel 1934: «Per completare questo carteggio molto materiale documentario potrà essere trovato sia fra le carte del Santo, sia negli archivi vaticani, sia in quelli dello Stato». Indice: 1. La legge delle «guarentigie» e la concessione dei primi due exequatur 2. I primi interventi di Don Bosco (febbraio-maggio 1872) 3. I colloqui romani del febbraio-marzo 1873 4. La ripresa dei contatti: giugno-ottobre 1873 5. In partenza di nuovo per Roma (dicembre 1873) 6. Buone prospettive di successo: gennaio 1874 7. «La pratica non è rotta, ma è sospesa»: febbraio-marzo 1874 8. Trattative fallite. Qualche altro intervento da Torino Conclusione APPENDICE DOCUMENTARIA

Periodo di riferimento: 1872 – 1874

F. Motto, La mediazione di Don Bosco fra Santa Sede e Governo per la concessione degli Exequatur ai vescovi d’Italia (1872-1874), in «Ricerche Storiche Salesiane» 10 (1987) 10, 3-79.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑