Giovanni Bosco – Il Galantuomo. Almanacco per l’anno bisestile 1868. Anno XVI. Strenna offerta agli associati alle letture catt.

La lettera racconta il sedicesimo viaggio dell’autore a Roma in occasione delle celebrazioni per il centenario dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.

Si descrive con entusiasmo la magnificenza della città e l’emozione di partecipare agli eventi religiosi, nonostante le preoccupazioni legate all’età, alla colera e ai briganti. Durante il viaggio, Don Bosco osserva la grande varietà di lingue e culture presenti e riflette sulla fede e sulla devozione dei partecipanti. Incontra il Papa Pio IX e descrive l’emozione di vedere i prelati provenienti da tutto il mondo. Dopo aver visitato luoghi sacri e storici di Roma, racconta il difficile ritorno a casa, segnato dalle preoccupazioni per il colera e la perdita di amici. Conclude con un augurio di benedizione ai lettori, esortandoli a difendersi dalle avversità con fede.

 

Indice

  • Il Galantuomo di ritorno da un viaggio ai benevoli suoi amici
  • Un consiglio a tutti

Periodo di riferimento: 1867

G. Bosco, Il Galantuomo. Almanacco per l’anno bisestile 1868. Anno XVI. Strenna offerta agli associati alle letture catt., Torino, Tipografia dell’Oratorio di San Francesco di Sales, 1867.

Disponibile anche in: Opere Edite, Roma, LAS, 1976, vol. XVIII, pp. 311-324.

Istituzione di riferimento:
Centro Studi Don Bosco
Centro Studi Don Bosco

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑