Piera Cavaglià – Lo stemma dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice

L’esigenza di avere uno stemma proprio emerge in seguito alla “separazione” dell’Istituto dalla Società Salesiana. Infatti, in una delle sedute del Consiglio generale in data 26 luglio 1905 si prende in considerazione il fatto, e si stabilisce di farlo preparare per poi sottoporlo all’approvazione del Capitolo generale. Nel verbale dell’adunanza si legge: “Si è determinato di presentare al Capitolo Generale un timbro o bollo da adottarsi per tutta la Congregazione”.

Nei verbali del Capitolo generale successivo, tuttavia, non si trova nulla al riguardo.

Si costata però che dal 1907 le pratiche d’ufficio dell’Istituto venivano timbrate con lo stemma che si è conservato fino ad oggi.

Lo stemma è simile a quello dei Salesiani con queste differenze: al posto di S. Francesco di Sales vi è Maria Ausiliatrice e, invece dei rami di palma e di alloro, si trovano il giglio e la rosa. In alto è stata inserita la colomba e in basso, in anni più recenti, anche il profilo del paese di Mornese a ricordo della Confondatrice S. Maria D. Mazzarello.

La Superiora generale madre Ersilia Canta nel 1978 dedicò due circolari: n. 619 e n. 620 alla spiegazione dello stemma.

In esse è presentato come “simbolo della nostra vita nello Spirito”. Madre Ersilia auspica che tale simbolo non solo ricompaia nei nostri documenti, ma sia impresso nella vita di ogni FMA.

Suor Lina Dalcerri, in uno dei suoi contributi sul significato del “monumento vivente”, afferma che lo stemma contiene in sintesi simbolica le linee della spiritualità dell’Istituto delle FMA.

Nel Capitolo generale XXI (2002) alcune partecipanti espressero la proposta di inserire nello stemma un riferimento al paesaggio di Mornese. La motivazione della proposta ha orientato le Capitolari ad accogliere il suggerimento. Si intende in questo modo evocare la presenza e il contributo di Maria Domenica Mazzarello nella fondazione dell’Istituto.

L’incaricata dell’Archivio fotografico dell’Istituto: suor Angela Marzorati realizzò il bozzetto, che fu approvato dal Consiglio generale e inviato alle Ispettorie.

NOTA: Il  file pdf contiene la descrizione completa dello stemma.

Periodo di riferimento: 1905 – 2019

Istituzione di riferimento:
Istituto FMA
Istituto FMA

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑