Grazia Loparco – “L’autonomia delle Figlie di Maria Ausiliatrice nel quadro delle nuove disposizioni canoniche”, in “Don Michele Rua nella storia (1837-1910)”

L’autonomia giuridica delle Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA) fu sancita nel 1906, al culmine di un processo avviato per disposizione della Santa Sede. L’aggregazione dell’Istituto alla Società salesiana, pur ritenuta anomala dal punto di vista normativo, non era stata fino ad allora apertamente censurata, ma nel 1900 la costituzione apostolica Conditae a Christo, con l’integrazione delle Normae applicative del 1901, aveva messo un punto fermo per il riconoscimento delle congregazioni religiose e, come corollario, sul tema della dipendenza di un istituto femminile da uno maschile. Subito dopo l’attenzione della Santa Sede cadde sulle FMA, così le ingiunzioni successive provocarono la modifica degli equilibri originari tra i due istituti, mentre don Rua indicava le FMA al pubblico del “Bollettino Salesiano” come “l’altro ramo dell’albero salesiano”.

Indice:

  • Introduzione
  • 1. La situazione delle Congregazioni religiose femminili e le direttive della Santa Sede
  • 2. La situazione vigente delle FMA: l’aggregazione alla Società salesiana
    • 2.1. Nel rettorato di don Rua
    • 2.2. Aspetti di governo interno
  • 3. I fatti nella percezione dei protagonisti
    • 3.1. Impegno richiesto dalla Santa Sede di porre “su più solide basi l’Istituto” (1901-1905)
    • 3.2. Perplessità di madre Daghero e tentativi di evitare la separazione
  • 4. Il cambiamento inevitabile ed immediato: 1906-1908
  • 5. Alcuni esiti
  • Conclusione

Periodo di riferimento: 1906 – 1917

G. Loparco, L’autonomia delle Figlie di Maria Ausiliatrice nel quadro delle nuove disposizioni canoniche, in F. Motto (eds.), Don Michele Rua nella storia (1837-1910), Atti del Congresso Internazionale di Studi su don Rua, 29 – 31 ottobre 2010, LAS, Roma, 2011, 409-444.

Istituzione di riferimento:
Istituto Storico Salesiano
Istituto Storico Salesiano

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑