Stanisław Zimniak – Kardynał August Hlond Prymas Polski. Zarys okresu salezjańskiego

La presente ricerca su don August Hlond (1881-1948) – futuro primate della Polonia – non si sofferma se non brevemente sulla sua formazione iniziale, realizzata nelle case salesiane d’Italia, perché si è voluto piuttosto evidenziare il ruolo direzionale che egli ebbe nella diffusione dell’opera salesiana nella Mitteleuropa: direttore-fondatore di alcune opere e primo superiore dell’ispettoria austro-ungarica con sede a Vienna.

Si è anche dato spazio alla sua attiva presenza nell’animazione della comunità ispettoriale, come pure alla sua significativa partecipazione ai capitoli ispettoriali e generali. Si è messo a confronto il suo sentimento patriottico con la fedeltà al carisma di don Bosco. Completa la sua fisionomia uno sguardo sulle sue capacità formative, redazionali e di ricercatore. L’indagine viene, inoltre, arricchita da una esposizione dei giudizi di vari superiori e di qualcuno dei suoi allievi, che confermano la validità sia dell’operato che della figura di Hlond per la società salesiana in quell’area geografica. Questo breve saggio, senz’altro, può contribuire a rivalutare, negli studi su di lui, l’importanza dell’attività salesiana, purtroppo sovente ignorata o sorvolata.

 

Indice:

Wprowadzenie

Stan badań

  1. “Gratia supponit naturam”
  2. Formacja, studia i praktyka pedagogiczna
  3. Prekursor dzieła salezjańskiego w Europie Środkowej
  4. Pierwszy przełożony Inspektorii Niemiecko-Węgierskiej Aniołów Stróżów
  5. Uczestnik zjazdów dyrektorów, kapituł inspektorialnych i generalnych
  6. Patriotyzm a salezjańskość
  7. Działalność kaznodziejsko-formacyjna, redaktorska i pisarska
  8. Salezjańskość Hlonda w ocenie przełożonych

Zakończenie

Periodo di riferimento: 1893 – 1948

S. Zimniak, Kardynał August Hlond Prymas Polski. Zarys okresu salezjańskiego, in «Ricerche Storiche Salesiane» 22 (2003) 42, 67-135.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑