Giovanni Bosco – La forza della buona educazione: curioso episodio contemporaneo

Del resto qui si vedrà quale forza abbia la buona educazione sul destino della figliuolanza; si vedrà una madre modello, un figlio esemplare. Una madre che in mezzo a mille difficoltà riesce a dare la migliore educazione al figlio, e ricondurre il marito traviato al buon sentiero.

Un figlio che corrisponde alle materne sollecitudini di un’affezionata genitrice; figlio che si può dire l’istrumento di cui si servì la Divina Provvidenza a condurre il padre alla religione; e che in pari tempo diviene il sostegno della famiglia; modello dei compagni, esempio di fortezza e di rassegnazione ad ogni fedel cristiano.

Indice: 

  • Al lettore
  • Capo I: La fabbrica dei zolfanelli
  • Capo II: La preparazione
  • Capo III: La Confessione
  • Capo IV: Il giorno della Comunione
  • Capo V: La Conversione del padre
  • Capo VI: Le vicende della gioventù
  • Capo VII: Fatti particolari
  • Capo VIII: Singolarità di sua divozione
  • Capo IX: La separazione dalla casa paterna
  • Capo X: La vita militare
  • Capo XI: La morte del padre
  • Capo XII: Partenza per la Crimea
  • Capo XIII: Sue vicende in Crimea
  • Capo XIV: Conclusione
  • Litanie pei defunti

Periodo di riferimento: 1840 – 1854

G. Bosco, La forza della buona educazione: curioso episodio contemporaneo per cura del Sac. Bosco Giovanni, Torino, Tipografia Paravia e Comp., 1855.

Disponibile anche in: Opere Edite, Roma, LAS, 1976, vol. VI, pp. 275-386.

Istituzione di riferimento:
Centro Studi Don Bosco
Centro Studi Don Bosco

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑