Jose Thomas Vettath – “L’azione di governo di don Rua: modalità, strumenti, risultati”, in “Don Michele Rua nella storia (1837-1910)”

La relazione esamina la figura di don Michele Rua, primo successore di don Bosco, come fedele interprete, realizzatore, consolidatore e continuatore del carisma del fondatore in tutte le sue dimensioni. Il primo mandato di don Rua come Rettor maggiore è durato dal 1888-1898, in base alla nomina (precedente) da parte di Leone XIII, riconfermato dallo stesso papa. Il secondo mandato è stato dal 1898 al 1910 con la sua elezione da parte del Capitolo generale VIII della Congregazione nel 1898. Morì come Rettor maggiore il 6 aprile 1910. Lo studio si basa sul materiale storico dei Capitoli generali, dei verbali del Capitolo superiore, delle varie categorie di lettere di don Rua, delle relazioni delle visite, dei documenti relativi al processo di beatificazione di don Rua, del Bollettino Salesiano e su altri materiali già pubblicati. 

Indice:

  • Introduzione
  • 1. Modalità dell’azione di governo di don Rua
    • 1.1. Obiettivo dell’azione di governo
    • 1.2. Il punto di riferimento per l’azione di governo
    • 1.3. L’azione di governo attraverso l’animazione e la decisione
    • 1.4. Equilibrio tra le forze centripete e centrifughe nel governo
    • 1.5. L’equilibrio tra le forze di espansione e di consolidamento
    • 1.6. Governo gerarchico e collegiale
    • 1.7. Governo carismatico ed esemplare
  • 2. Strumenti dell’azione del governo
    • 2.1. I Capitoli generali (= CG)
    • 2.2. Il Capitolo superiore (= CS)
    • 2.3. Le strutture di governo a livello ispettoriale e locale
    • 2.4. Le lettere mensili
    • 2.5. Le lettere circolari
    • 2.6. Le lettere edificanti
    • 2.7. La corrispondenza personale
    • 2.8. Le visite alle case salesiane e alla famiglia salesiana
    • 2.9. Il Bollettino Salesiano (= BS)
    • 2.10. I congressi salesiani
  • 3. I risultati dell’azione del governo
    • 3.1. L’espansione delle fondazioni salesiane
    • 3.2. Crescita delle vocazioni
    • 3.3. Stabilizzazione dei processi formativi
    • 3.4. Rafforzamento del legame con i Cooperatori salesiani
    • 3.5. Consolidamento della dimensione ecclesiale della Congregazione salesiana
    • 3.6. Sostenere un governo compatto
    • 3.7. La fedeltà a don Bosco e al suo carisma, come sanciti dalle costituzioni e dai regolamenti
  • Conclusione

Periodo di riferimento: 1888 – 1910

J. T. Vettath, L’azione di governo di don Rua: modalità, strumenti, risultati, in F. Motto (eds.), Don Michele Rua nella storia (1837-1910), Atti del Congresso Internazionale di Studi su don Rua, 29 – 31 ottobre 2010, LAS, Roma, 2011, 131-158.

Istituzione di riferimento:
Istituto Storico Salesiano
Istituto Storico Salesiano

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑