Maria Maul – “Der Geist Don Boscos weht in dieser Anstalt”. Salesianische Erziehung im Salesianum Wien III von 1909 bis 1922

Con questa terza puntata si conclude la ricerca sugli inizi dello sviluppo della prima casa salesiana in Austria. Si tratta di un’opera educativo-pastorale, insediata in uno dei più poveri quartieri della Vienna ancora imperiale e, poi, dal 1918, repubblicana.

Lo studio ha proseguito nell’esaminare altri aspetti della formazione salesiana. L’indagine evidenzia la ricchezza di mezzi educativi messi in atto nel centro giovanile, che comprendeva oratorio, scuola media, convitto. Emerge la ricca proposta educativa effettivamente attuata dagli apostoli della gioventù, attenti alla cura dei giovani nella loro dimensione fisica, nonché nello svegliare e nel coltivare l’apertura della mente del giovane verso la bellezza e la soprannaturalità delle opere d’arti umane.

È evidenziato pure che il fattore religioso occupava un posto primario. La vita religiosa, però, non si limitava alle funzioni religiose, ma era sempre accompagnata dall’approfondimento della propria fede attraverso il catechismo e altre forme d’insegnamento.

La metodologia praticata in questa ricerca si è servita di continui paragoni e riferimenti al mondo circostante, sia laico sia religioso, impegnato nella formazione giovanile, al fine di far  risaltare l’originalità del sistema preventivo rispetto a quello, assai ricco, vissuto in diversi ambienti della Vienna secolare e cristiana dell’inizio del XX secolo.

 

Indice:

Abkürzungen

  • 4.4. Gesundheits- und Bewegungserziehung
  • 4.5. Ästhetische Erziehung
  • 4.6. Religiöse Erziehung

5. Erziehungsstil

  • 5.1. Anwendung des Präventivsystems
  • 5.2. Erfolge des salesianischen Erziehungsstils

Zusammenfassung

Periodo di riferimento: 1909 – 1922

M. Maul, “Der Geist Don Boscos weht in dieser Anstalt”. Salesianische Erziehung im Salesianum Wien III von 1909 bis 1922, in «Ricerche Storiche Salesiane» 31 (2012) 58, 231-297.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑