Bernadeta Lewek – Attività educativa delle FMA in Polonia: dal 1922 agli inizi degli anni ’60

Nella ricerca si intende rivolgere uno sguardo attento alla realtà educativa delle FMA in Polonia a partire dall’arrivo fino agli anni ’60, rilevando una perseverante, a volte drammatica sollecitudine per mantenere vivo lo spirito e la prassi del carisma dei   Santi Fondatori, San Giovanni Bosco e Santa Maria Domenica Mazzarello, senza indugiare troppo sulle difficoltà legate a fattori politici, economici, sociali e culturali. L’indagine mira pertanto a indicare come le FMA hanno potuto realizzare questo compito, collocandosi fedelmente nella storia della chiesa, della nazione e dell’Istituto. Continue reading “Bernadeta Lewek – Attività educativa delle FMA in Polonia: dal 1922 agli inizi degli anni ’60”

Caterina Daghero – Lettera Circolare 24 settembre 1920

L’ autrice esprime a tutte le proprie consorelle, un sincero auguro di buon ritorno dalle vacanze estive, sottolineando l’importanza degli esercizi spirituali esercitati proprio nel periodo estivo. Inoltre esorta ad un ripasso profondo di quella che è la costituzione dell’istituto FMA. Seguono apporti delle consorelle consigliere. 

Periodo di riferimento: 1920

C. Daghero, Lettera Circolare del 24 Settembre 1920, Dattilscritto

Istituzione di riferimento:
Istituto FMA
Istituto FMA

Filippo Rinaldi – Feste in onore del B. D. Bosco – Capitolo Generale XIII – D. Candela incaricato della sorveglianza dei Oratori festivi e dell’Associazione degli Antichi Allievi – Preghiere per il Beato D. Bosco – Strenna per il 1930

Da oltre quattro mesi le feste in onore del Beato Padre Don Bosco si proseguono quasi ininterrottamente dappertutto si trovano Figli, ammiratori, allievi e Cooperatori di Lui, rinnovando nei loro cuori le stesse soavi impressioni di gioia, di fraternità, di carità, di laboriosità, di pratica della vita cristiana, di perfezione e di zelo per le anime che avevano già riportate quanti parteciparono agli inarrivabili primi festeggiamenti di Roma e di Torino. Perchè queste feste non sono una semplice esteriorità del momento, ma una nuova, copiosa e permanente effusione dello spirito del Beato sopra tutti i suoi figli, dovunque sono, onde  possano compiere con più ardore e frutto la missione loro affidata.

La santa Regola, vivificata dagli esempi e dalle tradizioni paterne — contenute nella vita del Padre, nei Regolamenti e nelle piccole consuetudini introdotte dal Beato e tramandate oralmente come patrimonio di famiglia — sono stati i punti di riferimento per constatare se le
proposte, le variazioni, le sostituzioni e le deliberazioni fossero consone allo spirito ricevuto dal Padre. Continue reading “Filippo Rinaldi – Feste in onore del B. D. Bosco – Capitolo Generale XIII – D. Candela incaricato della sorveglianza dei Oratori festivi e dell’Associazione degli Antichi Allievi – Preghiere per il Beato D. Bosco – Strenna per il 1930”

Paolo Albera – Convocazione del Capitolo Generale XII – Nomina del Regolatore – La revisione delle Costituzioni conforme al C. di D. C. – Il terzo centenario dalla morte di S. Francesco di Sales

Don Paolo Albera annuncia che il 16 agosto 1922 (giorno anniversario della nascita di Don Bosco) si terrà la Convocazione del XII Capitolo Generale nella Casa di Valsalice (Torino). Verrà eletto il nuovo Rettor Maggiore e tutti i membri del Capitolo Superiore.

A Teol. Luigi Piscetta è stata confermata la carica di Regolatore al quale perciò si devono far  pervenire al più presto quelle osservazioni o proposte che si credessero opportune per la maggior gloria di Dio, per il bene delle anime e per la prosperità della Congregazione.

In data 26 Giugno 1918, le Costituzioni e le annesse Deliberazioni del X Capitolo Generale furono diligentemente rivedute a norma del nuovo Codice di Diritto Canonico e della Circolare della S. Congregazione dei Religiosi e approvate nella loro nuova forma dalla S. Sede.  Continue reading “Paolo Albera – Convocazione del Capitolo Generale XII – Nomina del Regolatore – La revisione delle Costituzioni conforme al C. di D. C. – Il terzo centenario dalla morte di S. Francesco di Sales”

Paolo Albera – Mese di Maria Ausiliatrice e Mese del Sacro Cuore

Don Paolo Albera incita a santificare il mese dedicato alla Madre celeste, Maria SS. Ausiliatrice, con fervore nelle pratiche di pietà dirette ad onorarla e con una speciale diligenza nell’adempimento di tutti i doveri, con lo zelo nell’accendere di sincero amore per Lei anche i cuore degli alunni, dei parenti, degli amici e di tutti i fedeli che affluiscono nelle chiese.

Durante il mese dedicato alla Maria SS. Ausiliatrice è commovente assistere agli spettacoli di fede e di devozione di grandi e piccoli.  Continue reading “Paolo Albera – Mese di Maria Ausiliatrice e Mese del Sacro Cuore”

Paolo Albera – Preghiere per gli Ex-Allievi – Divozione a Maria SS. Ausiliatrice

Gli Ex-Allievi ricordando con pensiero nostalgico, nei giorni del Congresso, i bei giorni della loro fanciullezza, passati nella dolce intimità della vita famigliare espressero con tenerezza filiale il desiderio di essere ricordati tutti i giorni da coloro ch’essi venerano come padri e fratelli maggiori nelle preghiere che innalzano al Signore. La delicatezza del pensiero e del sentimento che si ammira nell’espressione di questo desiderio è lo stimolo potente per non allontanarci dagli insegnamenti educativi del nostro Padre.

Continue reading “Paolo Albera – Preghiere per gli Ex-Allievi – Divozione a Maria SS. Ausiliatrice”

Paolo Albera – Udienza Pontificia – Preghiera a Maria SS. Ausiliatrice – Onoranze giubilari a S. Giuseppe

In questa lettera Don Paolo Albera racconta della sua udienza privata con il pontefice Benedetto XV, il quale mostrò la sua paterna benevolenza nell’accoglierlo. Egli di tutto si mostrò informato, e mentre visibilmente manifestava la sua paterna compiacenza per l’attività instancabile che i Figliuoli e le Figliuole di Don Bosco vanno svolgendo a benefizio di tanta gioventù, con singolare tratto di bontà voleva conoscere le difficoltà di vario genere che, oggi sopratutto, si oppongono allo sviluppo e all’efficacia dell’opera provvidenziale del Venerabile Padre. Per Don Bosco, il Papa era una sorgente inesauribile di attività e di bene: dal Papa egli attingeva il coraggio indomito nelle sue sante imprese, la costanza incrollabile nel fare il bene, anche quando ostacoli sopra ostacoli gli attraversavano la via. Continue reading “Paolo Albera – Udienza Pontificia – Preghiera a Maria SS. Ausiliatrice – Onoranze giubilari a S. Giuseppe”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑