Autori Vari – Il Sistema Educativo di Don Bosco tra pedagogia antica e nuova. Atti del Convegno Europeo Salesiano sul sistema educativo di Don Bosco

Il nostro convegno sarà destinato, precisamente, non alla ricerca scientifica pura o alla celebrazione commemorativa, ma a una riflessione vitale e impegnativa sulla attuale efficacia educativa e pastorale del sistema

Continue reading “Autori Vari – Il Sistema Educativo di Don Bosco tra pedagogia antica e nuova. Atti del Convegno Europeo Salesiano sul sistema educativo di Don Bosco”

Paolo Natali – La Famiglia Salesiana di don Bosco oggi

La Famiglia Salesiana è una realtà diffusa ovunque. I capitoli ispettoriali in preparazione del capitolo generale speciale hanno chiesto una riscoperta delle intenzioni di don Bosco a proposito delle istituzioni da lui fondate: Salesiani, Figlie di Maria Ausiliatrice, Cooperatori, nella loro organica unità. Lungo i decenni, inoltre, sono sorte altre congregazioni fondate da salesiani e l’istituto secolare delle Volontarie di don Bosco. Quali sono i gruppi che appartengono alla Famiglia Salesiana? Quali sono i modi, i mezzi e le conseguenze della complementarità di questi gruppi? Qual è il criterio di appartenenza? Continue reading “Paolo Natali – La Famiglia Salesiana di don Bosco oggi”

Joseph Aubry – Lo spirito salesiano. Stile di preghiera

L’articolo mette in rilievo l’aspetto più profondo e decisivo dello “spirito salesiano”, cioè la sua dimensione verticale, che ispira lo stile di preghiera del Salesiano, la sua relazione con Dio, la sua “spiritualità”, il suo modo di contemplare Dio, di tenersi davanti a Lui e di trattare con Lui. Continue reading “Joseph Aubry – Lo spirito salesiano. Stile di preghiera”

Mario Midali,Pietro Brocardo – La Famiglia salesiana riflette sulla sua vocazione nella Chiesa oggi

Lo scopo di questa “settimana di spiritualità” è di riflettere sulla ricchezza del carisma donato dallo Spirito alla Chiesa mediante Don Bosco ed espresso in concreto in diversi gruppi che a lui fanno riferimento. Più concretamente, esso presenta un doppio risvolto: riunire dei rappresentanti di questi diversi gruppi della Famiglia salesiana per farli riflettere insieme sulla loro comune «identità salesiana», e, allo stesso tempo, sulle loro caratteristiche proprie e complementari, fonte di mutuo arricchimento e di più efficace collaborazione alla medesima missione. In secondo luogo, far vivere insieme a questi fratelli e sorelle un’esperienza comune di autentica salesianità, e con ciò, mostrare come la Famiglia ha di che esistere, ch’essa esiste di fatto, e trova le sue forme espressive. Continue reading “Mario Midali,Pietro Brocardo – La Famiglia salesiana riflette sulla sua vocazione nella Chiesa oggi”

Pietro Braido – La missione salesiana oggi

L’autore offre un contributo per l’individuazione della missione salesiana nell’oggi (1973) e delle sue modalità di espressione. Che cosa è chiamata a fare la Famiglia Salesiana, con urgenza, nella Chiesa e nel mondo di oggi? Per individuare questo obiettivo, oltre ai principi offerti dalla teologia, è necessaria un’ampia collaborazione operativa e teorica interdisciplinare.

L’autore intende offrire alcune suggestioni di carattere teorico e operativo. Continue reading “Pietro Braido – La missione salesiana oggi”

Pietro Stella – Don Bosco e le trasformazioni sociali e religiose del suo tempo

Esiste una profonda differenza tra il modo di vedere nostro e quello di quanti studiavano D. Bosco anni or sono. Attorno agli anni ’50 ancora si discuteva sul grande punto: fu D. Bosco un pedagogista o fu soltanto un educatore? fu un teorico o fu soltanto un pratico? Oggi la realtà è diversa. titolo di saggio vorrei proporre oggi alcuni interrogativi: 1) che cosa significò D. Bosco nella geografia umana in movimento del suo tempo? 2) che cosa significò in una storia di trasformazioni sociali? 3) quale funzione ebbe nelle grandi trasformazioni spirituali (o, se si vuole, religiose e culturali)? Continue reading “Pietro Stella – Don Bosco e le trasformazioni sociali e religiose del suo tempo”

Aldo Giraudo – , Don Pablo Albera maestro de vida espiritual

En Pablo Albera tenemos un hombre formado, personalmente, por Don Bosco, y uno de los hijos que más contribuyó a la transmisión y propagación de su espíritu y misión. El libro Don Pablo Albera, maestro de vida espiritual, nos ofrece un retrato muy expresivo de la personalidad y de la formidable contribución que, el segundo sucesor de Don Bosco, ofreció para el desarrollo del carisma salesiano. Podríamos decir que don Albera, de alguna manera, ha permanecido en la sombra hasta hoy; gracias al año que se le dedica en el centenario de su muerte, ahora está volviendo a plena luz, como una figura fascinante y atractiva. Continue reading “Aldo Giraudo – , Don Pablo Albera maestro de vida espiritual”

Aldo Giraudo – Padre Paulo Albera mestre de vida espiritual

Em Paulo Albera temos um homem formado pessoalmente por Dom Bosco, e um dos seus filhos que mais contribuíram para a transmissão e difusão do seu espírito e de sua missao.

O livro “P. Paulo Albera Mestre de vida espiritual” oferece-nos um retrato muito expressivo da personalidade e da admirável contribuição com que o segundo sucessor de Dom Bosco contribuiu para o desenvolvimento do carisma Salesiano. Podemos afirmar, sim, que o P. Albera de algum modo ficou na sombra até hoje; agora, porém, graças ao ano dedicado a ele no centenário da sua morte, está retornando luminosamente, como uma figura fascinante e atraente. Continue reading “Aldo Giraudo – Padre Paulo Albera mestre de vida espiritual”

Aldo Giraudo – Le Père Paul Albera maître de vie spirituelle

En la personne de Paul Albera (1845-1921) nous avons un homme personnellement formé par Don Bosco, et un de ses fils qui ont le plus contribué à la transmission et à la propagation de son esprit et de sa mission. Le livre, Le Père Paul Albera, maître de vie spirituelle, nous donne un portrait saisissant de la personnalité et de la contribution que le deuxième successeur de Don Bosco a apportée au développement du charisme salésien. Il est vrai que Don Albera est resté quelque peu dans l’ombre jusqu’à aujourd’hui; grâce à l’année qui lui est dédiée à l’occasion du centenaire de sa mort, il revient maintenant en pleine lumière, comme une figure attirante et remarquable. Continue reading “Aldo Giraudo – Le Père Paul Albera maître de vie spirituelle”

Aldo Giraudo – Fr Paul Albera: Master of Spiritual Life

In Paul Albera (1845-1921) we have a man who was personally formed by Don Bosco, and one of those responsible for the handing on of his spirit and mission. This book, “Father Paul Albera: Master of Spiritual Life” admirably gives us an insight into the personality and contribution of this second successor of Don Bosco. Albera has somehow remained in the shade up to now, but in the centenary of his death he is emerging into his own as a figure that is at once attractive and remarkable. Continue reading “Aldo Giraudo – Fr Paul Albera: Master of Spiritual Life”

Aldo Giraudo – Don Paolo Albera maestro di vita spirituale

In Paolo Albera (1845-1921) abbiamo un uomo personalmente formato da don Bosco e uno dei figli suoi che più han contribuito alla trasmissione e propagazione del suo spirito e missione. Il libro don Paolo Albera, maestro di vita spirituale, ci dà un ritratto molto espressivo della personalità e del formidabile contributo che il secondo successore di don Bosco ha offerto per lo sviluppo del carisma salesiano. Continue reading “Aldo Giraudo – Don Paolo Albera maestro di vita spirituale”

Saverio Stagnoli – Don Bosco e il tetro educativ salesiano

Il presente lavoro si propone uno scopo essenzialmente illustrative. Abbiamo volute condurre infatti una ricerca sui primordi dell’attività teatrale salesiana nell’ambito dell’Oratorio di Torino (capitolo III), sul suo sviluppo nel primo collegio (capitolo V) e sulla sua espansione oltre la cerchia di tali ambienti (capitolo VII), annotando come Don Bosco sia praticamente intervenuto con la sua attività diretta anche scrivendo testi teatrali (capitolo IV) e dettando le norme di un piccolo regolamento (capitolo VI). Per questo si è riconosciuta la necessità — anche a rischio di ripetere cose note e di allargare soverchiamente il quadro — di una conveniente introduzione ambientativa che tracciasse alcuni lineamenti di storia del teatro educativo giovanile fine a metà dell’Ottocento (capitolo I) e presentasse in termini riassuntivi il sistema educativo di Don Bosco, nel cui clima il teatro salesiano e nato e tuttora si esprime (capitolo II). Così pure, in naturale rapporto con l’introduzione, son venute disponendosi le conclusioni valutative che vogliono sottolineare quanto di tradizione e confluito nell’attività del teatro educativo di Don Bosco (capitolo VIII) e quanto di nuovo e caratteristico esso propone alia storia e alia vita (capitolo IX). Continue reading “Saverio Stagnoli – Don Bosco e il tetro educativ salesiano”

Grazia Loparco – Fonti per la storia di un istituto educativo: le Figlie di Maria Ausiliatrice

Il titolo Fonti per la storia di un istituto educativo si presta a diverse angolature di approfondimento, pertanto scegliamo una domanda guida: quali fonti per quale storia? Innanzitutto individuiamo di chi e di cosa parliamo. Le Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA) compongono un Istituto religioso che, per la natura istituzionale connotata dall’impegno educativo, ha delle caratteristiche peculiari.

Continue reading “Grazia Loparco – Fonti per la storia di un istituto educativo: le Figlie di Maria Ausiliatrice”

Michele Shinjiro Urata – Il vissuto quotidiano della comunità di Valdocco tra 1875 e 1879 nella “Cronichetta” di don Giulio Barberis

Fin dal 1858 alcuni giovani collaboratori di don Bosco cominciarono a registrare per scritto parole e fatti del Fondatore. Dal 1861 l’iniziativa assunse un carattere più strutturato, con la costituzione di una “commissione” apposita.

Questo sforzo per raccogliere le memorie riguardanti il Padre e la storia dell’Oratorio continuo fino all’ultimo giorno della vita di don Bosco. Una di queste cronache è la “Cronichetta” di Giulio Barberis (1847-1927), primo maestro dei novizi nella Congregazione e più tardi Direttore spirituale generale. È composta da 15 quaderni e va dal maggio 1875 al giugno 1879, il periodo in cui il noviziato si trovava a Valdocco e Barberis aveva un contatto quotidiano col santo (nel luglio 1879 il noviziato si trasferirà a San Benigno). Quegli anni furono particolarmente significativi per la storia della Congregazione. Continue reading “Michele Shinjiro Urata – Il vissuto quotidiano della comunità di Valdocco tra 1875 e 1879 nella “Cronichetta” di don Giulio Barberis”

Morand Wirth – In che cosa don Bosco è “salesiano”?

Il prof. Morand Wirth, riprendendo e integrando un suo articolo apparso sulla rivista Educatio della “Association internationale de recherche sur la pédagogie chrétienne” – mette in risalto i motivi per i quali si può dire a ragione che don Bosco è “salesiano”, ciè si è ispirato a san Francesco di Sales. Innanzitutto viene presentata la posizione dei vari studiosi che si sono interessati dell’argomento, poi, dopo la rievocazione del percorso “salesiano” del santo torinese, vengono documentati alcuni tratti caratteristici dello “spirito salesiano” di don Bosco educatore: l’umanesimo, la scelta dell’educazione, la centralità del cuore, la qualità della relazione, la preminenza della volontà, la ricerca della felicità. Continue reading “Morand Wirth – In che cosa don Bosco è “salesiano”?”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑