Luigi Ricceri – I Salesiani e la responsabilità politica

Indice:

  • Perché questo argomento
  • Una nuova visione della politica
    • L’insidia dell’ambiguità
    • Che cosa s’intende oggi per politica
    • I limiti dell’attività politica.
  • Ma la religione resta indispensabile
    • Il mistero d’iniquità nella storia
    • La funzione liberatrice della Chiesa
    • La cultura ha bisogno della religione
  • Don Bosco e la politica
    • Il secolo che cambiò la faccia del mondo
    • Le caratteristiche del tempo di Don Bosco
    • Le iniziative politiche di Don Bosco
    • Chiarezza vocazionale e intelligente duttilità
    • Alcune deduzioni per nostro orientamento
  • Il nostro impegno nella Società
    • Gli urgenti bisogni attuali
    • L’impegno salesiano è impegno religioso
    • Alcune deviazioni inaccettabili
    • Sei criteri per orientare l’attività salesiana
    • Gli spazi più urgenti dell’azione educativa
  • Conclusione

Periodo di riferimento: 1976 – 1976

L. Ricceri, i Salesiani e la responsabilità politica, in «Atti del Capitolo Superiore» 57 (1976) 284, 3-57

Luigi Ricceri – Abbiamo bisogno di esperti di Dio

Indice:

  • Centenario Missioni: le celebrazioni d’apertura.
  • Abbiamo bisogno di esperti di Dio (La direzione spirituale personale)
  • La formazione dev’essere personale
    • Urge formare coscienze mature
    • I protagonisti della formazione.
  • Il ruolo della direzione spirituale
    • E’ un bisogno dell’uomo
    • E’ una pratica costante della Chiesa
    • E’ una caratteristica di Don Bosco
    • La confessione-direzione nel sistema di Don Bosco.
  • Dai primi tempi a oggi
    •  
    • Il direttore torni a essere padre
    • Un consiglio pratico di Don Caviglia.
  • Occorrono guide spirituali rinnovate
    • Saper scegliere i formatori
    • Tre esigenze della direzione spirituale
  • Il dovere del segreto
  • Conclusione: un grosso esame di coscienza.

Periodo di riferimento: 1976 – 1976

L. Ricceri, abbiamo bisogno di esperti di Dio, in «Atti del Capitolo Superiore» 57 (1976) 281, 3-51

Luigi Ricceri – Noi missionari dei giovani

  • L’incontro con gli Ispettori
    • Guardare al domani con occhi di speranza
    • Verso il Centenario Missioni.
  • NOI MISSIONARI DEI GIOVANI
  • La nostra missione: evangelizzare i giovani
    • “L’evangelizzazione è ancora in principio”
    • Il quadro non è confortante
    • La nostra risposta
    • I tre impegni presi dal CGS.
  • Il nostro problema: come evangelizzare oggi
            •  
    • Condurre all’amicizia con Cristo risorto
    • Occorrono salesiani ben preparati
    • Catechesi nella liturgia e nella vita
    • Con stile e in clima salesiano
    • Dietro i giovani impegnati, c’è sempre un Salesiano.
  • Momenti e situazioni della nostra missione
    • Oratorio e Centro giovanile
    • La scuola salesiana
    • Quando c’è ipertrofia di scuole
    • Il coraggio di ridimensionare
    • I laici nella comunità educativa
    • ‘Il nostro contributo al movimento catechistico.
  • Conclusione: domani forse sarà troppo tardi
  • Due esortazioni di Paolo VI.

Periodo di riferimento: 1975 – 1975

L. Ricceri, noi missionari dei giovani, in «Atti del Capitolo Superiore» 56 (1975) 279, 3-45

Luigi Ricceri – «Lavoro e temperanza» contro l’imborghesimento

Indice:

  • Il sogno di Don Bosco
  • Interrogativi per gli anni Settanta
  • Lavoro e temperanza, binomio inscindibile
  • Il lavoro, una pedagogia e una spiritualità
    • Una missione compiuta in letizia
    • Quando il lavoro si sostituisce alla preghiera
  • L’insegnamento del CGS
  • Invito a un leale confronto
    • Il campo della lotta
    • I richiami pratici dei Regolamenti
  • Il tempo, un tesoro da trafficare
    • Quel servizio salesiano chiamato assistenza
    • Tanti modi per perdere tempo
  • Lo scopo del nostro lavoro: evangelizzare
    • Il tempo libero non sia tempo perso
    • Conclusione.

Periodo di riferimento: 1974 – 1974

L. Ricceri, «lavoro e temperanza» contro l’imborghesimento, in «Atti del Capitolo Superiore» 55 (1974) 276, 3-47

Luigi Ricceri – Una perdita dolorosa – Gli incontri con gli Ispettori – Nelle Missioni dell’Ecuador – Nella Patria di Zeffirino Namuncurà – Al Convegno Coadiutori di Quito – Segni di ripresa per le vocazioni – La delicata formazione iniziale – Ho incontrato giovani impegnati – Tra i ragazzi della strada – Con preghiera e con metodo salesiano – Siamo costruttori di comunione.

Indice:

  • Una perdita dolorosa
  • Gli incontri con gli Ispettori
  • Nelle Missioni dell’Ecuador
  • Nella Patria di Zeffirino Namuncurà
  • Al Convegno Coadiutori di Quito
  • Segni di ripresa per le vocazioni
  • La delicata formazione iniziale
  • Ho incontrato giovani impegnati
  • Tra i ragazzi della strada
  • Con preghiera e con metodo salesiano
  • Siamo costruttori di comunione.

Periodo di riferimento: 1975 – 1975

L. Ricceri, una perdita dolorosa – Gli incontri con gli Ispettori – Nelle Missioni dell’Ecuador – Nella Patria di Zeffirino Namuncurà – Al Convegno Coadiutori di Quito – Segni di ripresa per le vocazioni – La delicata formazione iniziale – Ho incontrato giovani impegnati – Tra i ragazzi della strada – Con preghiera e con metodo salesiano – Siamo costruttori di comunione., in «Atti del Capitolo Superiore» 55 (1974) 275, 3-18

Luigi Ricceri – Don Bosco ci parla nelle Costituzioni

Indice:

  • Sia una celebrazione fruttuosa
  • L’approvazione fu per Don Bosco il sigillo di Dio
    • Fedeltà alla Regola è fedeltà alla missione
    • Le Costituzioni nacquero dalla vita vissuta
    • 1874: l’approvazione definitiva
  • Cento anni di fedeltà dinamica
    • Il testo continuò a svilupparsi
    • Il Concilio chiese: revisione radicale
    • La preparazione fu ampia e seria
    • Un testo meno giuridico e più spirituale
  • La Regola nel pensiero di Don Bosco
    • Perchè la Congregazione possa durare
    • La Regola espressione del disegno di Dio
    • L’osservanza guidata dalla carità
  • La pratica della Regola oggi
    • Una reazione emotiva
    • La Regola difende la persona e la comunità
    • La Regola favorisce la comunione salesiana
    • La fedeltà alla Regola è problema di fede
    • Un messaggio da trasmettere.

Periodo di riferimento: 1974 – 1974

L. Ricceri, Don Bosco ci parla nelle Costituzioni, in «Atti del Capitolo Superiore» 55 (1974) 274, 3-41

Luigi Ricceri – L’unità della Congregazione – La dinamica del decentramento – Per una strategia di fedeltà

Indice:

  • Il via all’attuazione del Post-Concilio.
  • IL DECENTRAMENTO E L’UNITA’ OGGI NELLA CONGREGAZIONE
  • L’unità della Congregazione
    • La Società Salesiana è una realtà ecclesiale
    • ha una sua originalità carismatica
    • è una vera congregazione religiosa
    • è a livello mondiale
  • La dinamica del decentramento
    • La Comunità lspettoriale nella Comunità mondiale
    • Tensioni e pericoli
    • Occorre un continuo sforzo di equilibrio
    • Assumere le nuove responsabilità
  • Per una strategia di fedeltà
    • Tensione, ma in clima di carità
    • Passare le situazioni al vaglio del CGS
    • Come alimentare l’unità.

Periodo di riferimento: 1973 – 1973

L. Ricceri, l’unità della Congregazione – La dinamica del decentramento – Per una strategia di fedeltà, in «Atti del Capitolo Superiore» 54 (1973) 272, 3-46

Luigi Ricceri – Il nostro impegno per i Cooperatori

Indice:

  • Notizie liete e notizie dolorose. Il nostro impegno per i Cooperatori:
  • Alcuni dati sulla situazione
    • Gli aspetti promettenti del post-capitolo
    • Ci sono pure zone d’ombra
  • Alcuni obiettivi da raggiungere
    • La cooperazione salesiana è esigenza di fede
    • Nuove forme di cooperazione
    • « Accanto a noi e con noi
  • Alcune linee di strategia pastorale
    • Formare i salesiani
    • A chi spetta l’animazione
    • Come reperire i nuovi Cooperatori
    • Come inserirli nelle nostre opere
    • I cooperatori anima della Congregazione.

Periodo di riferimento: 1973 – 1973

L. Ricceri, Il nostro impegno per i Cooperatori, in «Atti del Capitolo Superiore» 54 (1973) 271, 3-22

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑