Antonio Ferreira da Silva – 1890: La visita di mons. Cagliero in Brasile

Nel 1876, D. Giovanni Cagliero accettava di aprire il Collegio Pio a Villa Colon, nei pressi di Montevideo. A dirigere questo collegio don Bosco inviava il giovane sacerdote Luigi Lasagna, uomo di grandi vedute, intraprendente e che sapeva unire l’obbedienza cosciente e sofferta all’originalità delle idee e alla costanza nel battere sentieri nuovi.

Quando nel 1881 si creò l’Ispettoria dell’Uruguay e Brasile e D. Lasagna ne fu nominato Ispettore, lo stesso D. Lasagna volle che fosse riservata a D. Costamagna — Ispettore di Buenos Aires — la facoltà di vigilare sulla osservanza della vita religiosa anche nella nuova Ispettoria, allo scopo di evitare più facilmente l’introduzione di abusi. Entrambi gli Ispettori fecero del loro meglio per andare d’accordo, nonostante i contrasti di carattere amministrativo, contrasti che poi si risolvevano pacificamente anche mediante l’intervento dei Superiori centrali.

Indice:

  1. Le due sponde del fiume della Plata
  2. Nuovi orizzonti in Brasile
  3. La visita di Mons. Cagliero
  4. Situazione della Chiesa in Brasile
  5. Fondazione di opere a Minas Gerais
  6. Andata delle FMA in Brasile
  7. Usanze della Casa Madre

DOCUMENTI

Periodo di riferimento: 1890 – 1890

A. Ferreira da Silva, 1890: La visita di mons. Cagliero in Brasile, in «Ricerche Storiche Salesiane» 8 (1989) 15.

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑