Ferdinando Maccono – Santa Maria Domenica Mazzarello. Confondatrice e prima Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, vol. 2

Si tratta di una biografia ben documentata, costruita in grande parte sulle deposizioni del processo di beatificazione e canonizzazione. In qualità di biografo e vice postulatore della causa di beatificazione di Maria Domenica Mazzarello Ferdinando Maccono ebbe l’opportunità di accostare quasi tutte le fonti relative ad essa. Dal 1910 in poi don Maccono aveva consultato molti parenti, coetanei, ex-allieve del laboratorio e dell’oratorio e quasi tutte le FMA che convissero con MM a Mornese e a Nizza Monferrato, comprese le missionarie delle prime tre spedizioni missionarie. Per la qualità del lavoro e della documentazione riportata, tale biografia può essere qualificata a tutti gli effetti come biografia-fonte per la conoscenza della vita e spiritualità di santa Maria Domenica Mazzarello. Continue reading “Ferdinando Maccono – Santa Maria Domenica Mazzarello. Confondatrice e prima Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, vol. 2”

Giovanni Battista Lemoyne – Relazione di don Giovanni Battista Lemoyne sulla malattia e morte di madre Maria D. Mazzarello (1881)

La lunga relazione sulla malattia e la morte di madre Mazzarello, benché non firmata è da attribuirsi a don Giovanni Battista Lemoyne, testimone diretto di quanto viene narrato. Egli, in quanto direttore spirituale della Comunità, sapeva quanto le suore e le educande amassero la Madre. É probabile quindi che, a breve distanza dalla morte di madre Mazzarello (avvenuta il 14 maggio 1881) egli abbia scritto i ricordi dell’ultimo periodo della vita della prima Superiora generale per poterli inviare alle FMA soprattutto a quelle più lontane. La fonte è una testimonianza attendibile di una delle pagine più dolorose della prima comunità e al tempo stesso più intense di fecondità. Abbiamo di fronte a noi una donna di 44 anni, dal fisico logoro dalle fatiche e dalla malattia, ma con lo spirito vigile e coraggioso proiettato con gioiosa speranza nell’incontro con Dio al di là della morte, ma anche saggiamente sollecito del futuro della sua famiglia sempre più grande ed estesa, alla quale guarda con trepidazione e fiducia. Continue reading “Giovanni Battista Lemoyne – Relazione di don Giovanni Battista Lemoyne sulla malattia e morte di madre Maria D. Mazzarello (1881)”

María Esther Posada – La sapienza della vita. Lettere di Maria Domenica Mazzarello

L’edizione del 2004 dell’Epistolario di Santa Maria Domenica Mazzarello, è riveduta ed e ulteriormente arricchita nelle note, prediligendo chiarificazioni di tipo storico, biografico o contenutistico. L’epistolario è composto da 68 lettere, scritte dalla Santa tra il 1874 al 1881. Le lettere sono una importante fonte storica per le origini dell’Istituto, in quanto non mancano riferimenti precisi a persone e circostanze della prima ora, accennano a problemi e successi delle FMA, alla prima espansione delle opere e delle comunità, ma anche alle defezioni e decessi di giovani sorelle. Nell’immediatezza di comunicazioni familiari emergono criteri di giudizio e di orientamento della madre, le sue speranze come le sue preoccupazioni, insomma traspare in controluce quella fedeltà creativa a don Bosco che fa pensare a un modo femminile di incarnare il carisma salesiano. Continue reading “María Esther Posada – La sapienza della vita. Lettere di Maria Domenica Mazzarello”

Pietro Ricaldone – La proclamazione del dogma dell’Assunzione di Maria Santissima – Preghiere pei confratelli perseguitati – La Beatificazione di Domenico Savio e la pratica del Sistema Preventivo – La collana “Formazione Salesiana” – 75° della prima partenza dei missionari – Visite di Vescovi alla Casa Madre e cura di accrescere le vocazioni – Inviare soggetti al Pontificio Ateneo Salesiano, e specialmente sacerdoti all’Istituto Superiore di Pedagogia – Strenna pel 1951.

Don Ricaldone esorta a moltiplicare le preghiere perchè il nuovo domma, che tanto glorifica la Madre e Regina, porti pure al mondo sconvolto quelle benedizioni di amore e di pace tanto auspicate dal Sommo Pontefice.

La situazione sempre più grave in cui si trovano tanti e tanti Confratelli muove a esortare ancora una volta a moltiplicare le preghiere, perchè il Signore assista con grazie anche straordinarie quei figliuoli carissimi, che sono vittime della persecuzione.

La Divina Provvidenza ha disposto che le festività che si svolgono in tutto il mondo, dentro e fuori delle Case salesiane, in onore del novello Beato Domenico Savio, abbiano tali manifestazioni di pietà e suscitino propositi così fruttuosi, da mettere in sempre maggior luce e valore la pedagogia cattolica e il sistema educativo di S. Giovanni Bosco e da costituire un motivo di speranza pel bene della gioventù. Continue reading “Pietro Ricaldone – La proclamazione del dogma dell’Assunzione di Maria Santissima – Preghiere pei confratelli perseguitati – La Beatificazione di Domenico Savio e la pratica del Sistema Preventivo – La collana “Formazione Salesiana” – 75° della prima partenza dei missionari – Visite di Vescovi alla Casa Madre e cura di accrescere le vocazioni – Inviare soggetti al Pontificio Ateneo Salesiano, e specialmente sacerdoti all’Istituto Superiore di Pedagogia – Strenna pel 1951.”

Renato Ziggiotti – Preghiamo e prepariamoci al prossimo Capitolo Generale. – La Congregazione Salesiana « gualis esse debet »: altri due diamanti, Fede e Speranza. – « Sumite scutum fidei ». – «Resistite fortes in fide». – L’apostolato della nostra fede. – Nomine pontificie e nuova Prefettura apostolica. – Fondazione del Pontificio Istituto di Alta Latinità. – La biografia di Don Pietro Berruti. – Trasporto della salma del Card. Giovanni Cagliero da Roma a Viedma



Indice:

  • Preghiamo e prepariamoci al prossimo Capitolo Generale.
  • La Congregazione Salesiana « gualis esse debet »: altri due diamanti, Fede e Speranza.
  • « Sumite scutum fidei ».
  • «Resistite fortes in fide».
  • L’apostolato della nostra fede.
  • Nomine pontificie e nuova Prefettura apostolica.
  • Fondazione del Pontificio Istituto di Alta Latinità.
  • La biografia di Don Pietro Berruti.
  • Trasporto della salma del Card. Giovanni Cagliero da Roma a Viedma

Periodo di riferimento: 1964 – 1964

R. Ziggiotti, preghiamo e prepariamoci al prossimo Capitolo Generale. – La Congregazione Salesiana « gualis esse debet »: altri due diamanti, Fede e Speranza. – « Sitmite scittum ftdei ». – «Resistite fortes in fide». – L’apostolato della nostra fede. – Nomine pontificie e nuova Prefettura apostolica. – Fondazione del Pontificio Istituto di Alta Latinità. – La biografia di Don Pietro Berruti. – Trasporto della salma del Card. Giovanni Cagliero da Roma a Viedma, in «Atti del Capitolo Superiore» 44 (1964) 235, 3-13

Luk Delft – Lettere inedite di don Domenico Tomatis



Le lettere che don Tomatis ci ha lasciato sono state pubblicate in edizione critica e con numerose annotazioni illustrative da J. Borrego. Sono una vivace testimonianza del suo impegno missionario, della vita e spiritualità dei primi missionari e del primo sviluppo dell’opera salesiana in Argentina e Cile. Don Tomatis si dimostra un attento osservatore della realtà che lo circonda, con un grande amore per la missione dei salesiani oltre Oceano.

Continue reading “Luk Delft – Lettere inedite di don Domenico Tomatis”

Brenno Casali – Fondazione salesiana a Buenos Aires-La Boca e prime trattative per l’insediamento salesiano in Paraguay. Integrazioni e puntualizzazioni suggerite dall’Epistolario di don Francesco Bodrato



Don Francesco Bodrato (1823-1880), capo della seconda spedizione missionaria salesiana (1876), si trovò a dover consolidare l’opera salesiana in America, allora ai suoi primi passi.

Il suo Epistolario documenta che non mancava di indicare di volta in volta a Torino i vari passaggi attraverso i quali il progetto delle nuove fondazioni si veniva realizzando.

Continue reading “Brenno Casali – Fondazione salesiana a Buenos Aires-La Boca e prime trattative per l’insediamento salesiano in Paraguay. Integrazioni e puntualizzazioni suggerite dall’Epistolario di don Francesco Bodrato”

Antonio Ferreira da Silva – Brevi cenni sulle case dirette dalle Figlie di Maria Ausiliatrice nel sud del Brasile (1892-1905)



Nel 1905 madre Anna Masera, ispettrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Guaratinguetá, nel sudest del Brasile, inviava a mons. Giulio Tonti, nunzio apostolico in quella nazione, una relazione nella quale riferiva sul bene che facevano le religiose di Maria SS.ma Ausiliatrice, sotto la direzione dei salesiani di don Bosco.

Continue reading “Antonio Ferreira da Silva – Brevi cenni sulle case dirette dalle Figlie di Maria Ausiliatrice nel sud del Brasile (1892-1905)”

Michael Mendl – Salesian Beginnings in New York. The extraordinary visitation of Father Paolo Albera in march 1903



Fr. Paolo Albera concluded his extraordinary visitation of the Americas (September 1900 to March 1903) by spending ten days with the Salesian community in New York, which had been founded barely four years earlier (November 1898). His visit crowned the difficult beginnings of the Salesian mission among the Italian immigrants of the great city and gave the mission an important impulse for expansion and growth. In fact, it may be said to have altered the course of Salesian development in the United States, marking a shift of emphasis from California to the Northeast. In his article, Fr. Mendl places Fr. Albera’s visit within the civil, ecclesiastical, and Salesian context, emphasizing immigration. He summarizes the visit briefly, then shows some of its effects. The limited archival documentation dealing with the visit is presented with annotations.

Continue reading “Michael Mendl – Salesian Beginnings in New York. The extraordinary visitation of Father Paolo Albera in march 1903”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑