María Esther Posada – Alfonso de Liguori e la spiritualità cristocentrica di Maria Domenica Mazzarello

Nell’orizzonte della teologia spirituale e a partire dall’esperienza di due santi: Alfonso de Liguori e Maria Domenica Mazzarello, il presente contributo intende approfondire un tema caratteristico della spiritualità alfonsiana, il cristocentrismo, evidenziandone la risonanza nella mentalità religiosa e nella vita della Mazzarello. L’Autrice ha privilegiato le Lettere di S. Maria Domenica come fonte documentaria di questo approccio senza misconoscere altre fonti che illuminano il vissuto della Santa. Lo studio è articolato in quattro momenti: una riflessione su S. Alfonso, teologo spirituale, la reale dipendenza esistente della spiritualità di S. Maria Domenica da quella alfonsiana, l’orientamento cristocentrico comune ai due santi e, infine, il dinamismo spirituale risultante da tale orientamento.

Periodo di riferimento: 1837 – 1881

Maria Esther Posada, Alfonso de Liguori e la spiritualità cristocentrica di Maria Domenica Mazzarello, in Sabino  Frigato (ed.), “In Lui ci ha scelto”. Studi in onore del prof. Giorgio Gozzelino = Biblioteca di Scienze Religiose 166, Roma, LAS 2001, 335-349.

Reference institutions:
Università Pontificia Salesiana

Giuseppe Rolando – Tralci di una terra forte. Vita di S. Maria Domenica Mazzarello

Tralci di una terra forte è un film sulla vita di S. Maria Domenica Mazzarello uscito nel 1972, Centenario della Fondazione dell’Istituto delle FMA. Di alto valore storico-spirituale, il film fu ideato da suor Maria Pia Giudici, realizzato dalla Rolfilm e diretto da Giuseppe Rolando.

Si tratta di un film ermetico nel suo suggerire e far intuire emozioni senza descriverle. Perfetta e suggestiva la sceneggiatura, dovuta anche alla fortuna, per l’anno in cui fu girato, di avere a disposizione larghe zone del paese di Mornese ancora intatte come lo erano alla metà dell’Ottocento. Si presenta, quindi, come una fonte storica significativa.

Il film gode della suggestione del bianco e nero e di una tecnica parca di parole che gli aggiunge quasi una magia del muto. La spiritualità emana da ogni immagine.

Continue reading “Giuseppe Rolando – Tralci di una terra forte. Vita di S. Maria Domenica Mazzarello”

Piera Cavaglià – Lo stemma dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice

L’esigenza di avere uno stemma proprio emerge in seguito alla “separazione” dell’Istituto dalla Società Salesiana. Infatti, in una delle sedute del Consiglio generale in data 26 luglio 1905 si prende in considerazione il fatto, e si stabilisce di farlo preparare per poi sottoporlo all’approvazione del Capitolo generale. Nel verbale dell’adunanza si legge: “Si è determinato di presentare al Capitolo Generale un timbro o bollo da adottarsi per tutta la Congregazione”.

Nei verbali del Capitolo generale successivo, tuttavia, non si trova nulla al riguardo.

Si costata però che dal 1907 le pratiche d’ufficio dell’Istituto venivano timbrate con lo stemma che si è conservato fino ad oggi.

Continue reading “Piera Cavaglià – Lo stemma dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice”

Anita Deleidi – Educare alla gratitudine nella fedeltà alle origini dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice

L’articolo fa parte di uno studio interdisciplinare sul legame tra gratitudine ed educazione.

Nella storia e nella tradizione riguardanti la fondazione dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice la nota consegna di san Giovanni Bosco: “Il vostro Istituto dovrà essere il monumento vivo della gratitudine di don Bosco alla gran Madre di Dio, invocata sotto il titolo di Aiuto dei cristiani, ha connotato un aspetto imprescindibile del modo di essere e di agire delle FMA, la loro identità e missione educativa.

Anita Deleidi, partendo dalle lettere Circolari di madre Marinella Castagno e madre Antonia Colombo, mette in evidenza il significato educativo-spirituale della gratitudine.

  • Richiami alla gratitudine nelle circolari di madre Marinella Castagno e di madre Antonia Colombo
  • «Saper ringraziare è saper trasformare la vita»
  • “Farsi dono nella gratuità”
  • “La festa porta a farsi dono”
  • “Il grazie si fa benedizione”

Periodo di riferimento: 1972 – 2012

Anita Deleidi, Educare alla gratitudine nella fedeltà alle origini dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, in Antonella Meneghetti – Maria Spolnik (eds.), Gratitudine ed educazione. Un approccio interdisciplinare, Roma, LAS 2012, 201-213.

Reference institutions:
Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”

Piera Cavaglià – La proposta di educazione preventiva delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Eredità e prospettive

L‘articolo è estratto dalla pubblicazione degli atti del Convegno internazionale e interculturale promosso dalla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium” (1997).

L’intento  della relazione, al di là di ogni pretesa esaustiva, è quello di focalizzare la proposta di educazione preventiva delle FMA, mettendo in evidenza le ispirazioni, le scelte prioritarie, le fatiche, le prospettive.Dopo una breve introduzione di carattere storiografico, si presenta l’esperienza educativa di Maria Domenica Mazzarello a cui segue un excursus sulle interpretazioni date al “sistema preventivo” nell’Istituto.

Nell’ultima parte si mette in luce alcune coordinate pedagogiche che lasciano intravedere l’impegno delle FMA nel coniugare la fedeltà al carisma educativo dei Fondatori con le nuove istanze culturali ed educative emergenti.

Periodo di riferimento: 1837 – 1998

Piera Cavaglià, La proposta di educazione preventiva delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Eredità e prospettive, in Piera Cavaglià – Hiang-Chu Ausilia Chang – Marcella Farina – Enrica Rossana (eds.), Donna e umanizzazione della cultura alle soglie del terzo millennio. La via dell’educazione, Roma, LAS 1998, 327-371.

Reference institutions:
Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”

Caterina Daghero – Lettere circolari (1920-1924)

 

 

 

Il file contiene la II parte delle Lettere circolari di madre Caterina Daghero, che corrisponde agli anni 1920-1924.

Le lettere circolari mensili, hanno la caratteristica di riportare il pensiero della madre Generale (Caterina Daghero), della consigliera scolastica (Marina Coppa), di Eulalia Bosco, dell’economa generale e di essere firmata dalla vicaria generale (Enrichetta Sorbone), a cui la Superiora generale  affida l’incarico di trasmettere il proprio pensiero.

Periodo di riferimento: 1920 – 1924

Caterina Daghero, Lettere circolari (1920-1924), dattiloscritto

Pietro Ricaldone – La canonizzazione della Santa Maria Mazzarello – Le udienze pontificie – L’offerta di una Vetrina Catechistica al Santo Padre e alla Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice – Pene e trepidazioni – Nuovi Vescovi Salesiani: Mons. Baraniak, Mons. Carretto – Nomina del Sostituto Procuratore e del Postulatore delle nostre Cause di Beatificazione o Canonizzazione – La Strenna del 1952.

L’umile Suor Maria Domenica Mazzarello, prima Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice e decorata dalla Chiesa col titolo di Confondatrice, è Santa!

A Roma, Don Ricaldone ebbe la gioia di essere ricevuto due volte in udienza dal S. Padre: la prima in privato e la seconda insieme col Consiglio Generalizio delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Una dimostrazione palmare dello sforzo fatto nella preparazione di Sussidi Didattici per l’insegnamento della Scienza delle Scienze la si trova anche nella cosiddetta Vetrina Catechistica, che raccoglie ordinatamente tutto il materiale in aiuto al Catechista, sia per l’istruzione che per la piacevole ricreazione dei catechizzandi. Continue reading “Pietro Ricaldone – La canonizzazione della Santa Maria Mazzarello – Le udienze pontificie – L’offerta di una Vetrina Catechistica al Santo Padre e alla Superiora Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice – Pene e trepidazioni – Nuovi Vescovi Salesiani: Mons. Baraniak, Mons. Carretto – Nomina del Sostituto Procuratore e del Postulatore delle nostre Cause di Beatificazione o Canonizzazione – La Strenna del 1952.”

Pietro Ricaldone – La prossima Canonizzazione della B. M. Mazzarello – Proroga del privilegio del Triduo in onore del B. D. Savio – La prossima Beatificazione del Ven. Papa Pio X – La fondazione dell’Accademia Mariana Salesiana in seno al Pontificio Ateneo Salesiano – La nomina del nuovo Consigliere Scolastico Generale – La S. C. dei Religiosi raccomanda di zelare in tutti i modi l’acquisto del Giubileo – I Ricordi per gli Esercizi Spirituali.

Don Ricaldone comunica che il 24 giugno p. v. avrà luogo, nella Basilica Vaticana, la solenne Canonizzazione della Beata Maria Domenica Mazzarello. Verrà pure canonizzata la Beata Emilia De Vialar, Fondatrice delle Suore di S. Giuseppe dell’Apparizione.

La S. Congregazione dei Riti ha prorogato, per un anno ancora, il privilegio del culto del Triduo a onore del Beato Domenico Savio, già concesso ad annum dalla Lettera Apostolica del 5 marzo 1950: cosicchè tutti quei Collegi, Oratori, Case, Chiese Salesiane, dove non fosse stato fatto, ne potranno approfittare.

Il giorno 3 del prossimo giugno vi sarà una Beatificazione assai cara ai cuori: quella del Ven. Pio X.

Si è pensato che, come omaggio alla Madonna Assunta e sulle orme di San Giovanni Bosco, il grande Apostolo di Maria Ausiliatrice, — sarebbe stata cosa conveniente e gradita a tutti la fondazione in seno all’Ateneo Salesiano di una ACCADEMIA MARIANA SALESIANA, avente lo scopo di promuovere tra i confratelli gli studi scientifici Mariani e di fomentare praticamente la divozione a Maria SS., specie sotto il titolo di Auxilium Christianorum. Continue reading “Pietro Ricaldone – La prossima Canonizzazione della B. M. Mazzarello – Proroga del privilegio del Triduo in onore del B. D. Savio – La prossima Beatificazione del Ven. Papa Pio X – La fondazione dell’Accademia Mariana Salesiana in seno al Pontificio Ateneo Salesiano – La nomina del nuovo Consigliere Scolastico Generale – La S. C. dei Religiosi raccomanda di zelare in tutti i modi l’acquisto del Giubileo – I Ricordi per gli Esercizi Spirituali.”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑