Thierry Le Goaziou – Le sens de la relation éducative selon Xavier Thévenot, théologien moraliste salésien français (1938-2004)

Indice:

  • Le contexte évolutif de l’intervention sociale
  • L’originalité de la conception salésienne reprise par Xavier Thévenot
  • L’enracinement dans l’agapè évangélique
  • Une proposition anthropologique de la différence
  • Une approche renouvelée de l’affectivité

Periodo di riferimento: 2015 – 2015

T. Le Goaziou, Le sens de la relation éducative selon Xavier Thévenot, théologien moraliste salésien français (1938-2004), in V. Orlando (ed.), Con Don Bosco educatori dei giovani del nostro tempo. Atti del Convegno Internazionale di Pedagogia Salesiana 19-21 marzo 2015 Roma Salesianum/Ups, LAS, Roma 2015, 341-343

Franc Maršič – Il sistema preventivo di Don Bosco come spiritualità vissuta

Da sempre porto nel cuore il desiderio di scoprire lo spirito e l’idea portante della spiritualità e del sistema preventivo di don Bosco nella sua globalità, senza allontanarmi dalla prassi da lui vissuta, nel considerarlo cioè come sistema pedagogico pastorale. Sono stati messi in luce molti aspetti parziali, si sono avuti splendidi approfondimenti, sono stati presentati tanti fatti storicamente ben inquadrati nella loro cornice storica, sociale, politica, economica, religiosa. Qualche dubbio rimasto non crea un problema particolare.

Continue reading “Franc Maršič – Il sistema preventivo di Don Bosco come spiritualità vissuta”

Agnaldo Soares Lima,Claudio Roberto Stacheira,Silvia Aparecida Silva – Ação social salesiana em rede no Brasil. A experiência conjunta na construção de respostas mais efetivas aos desafios contemporâneos de desenvolvimento integral da juventude

A ação em rede é um modelo de trabalho que vem ganhando espaço no Estado, no mercado e na sociedade como uma forma inovadora e flexível de atuação colaborativa entre as organizações, para responder aos complexos desafios de desenvolvimento integral da juventude. Um exemplo disso acontece no Brasil no âmbito da Rede Salesiana Brasil (RSB), parceria entre as Inspetorias dos Salesianos de Dom Bosco (SDB) e as Inspetorias das Filhas de Maria Auxiliadora (FMA) presentes no país, com o objetivo de promover um projeto educativo-pastoral salesiano compartilhado, articulando ações no âmbito das escolas, da comunicação, da formação e das obras sociais.

Continue reading “Agnaldo Soares Lima,Claudio Roberto Stacheira,Silvia Aparecida Silva – Ação social salesiana em rede no Brasil. A experiência conjunta na construção de respostas mais efetivas aos desafios contemporâneos de desenvolvimento integral da juventude”

Giovanni D’Andrea – L’ispirazione educativa della Federazione SCS-CNOS

Indice:

  • Don Bosco: origine e fonte
  • In Italia: la Federazione SCS-CNOS Salesiani per il Sociale
  • Vitalità del carisma al passo coi tempi
    • Coordinamenti
    • Il prezioso contributo dei laici
  • Stile e visione educativa: “Buone idee per buone pratiche”
    • Non da soli: il lavoro in rete

Periodo di riferimento: 2015 – 2015

G. D’Andrea, L’ispirazione educativa della Federazione SCS-CNOS, in V. Orlando (ed.), Con Don Bosco educatori dei giovani del nostro tempo. Atti del Convegno Internazionale di Pedagogia Salesiana 19-21 marzo 2015 Roma Salesianum/Ups, LAS, Roma 2015, 273-284

Sergio Mercado C. – La “Fundación Don Bosco” para personas que viven en situación de exclusión y para niños y niñas en situación de calle

Chile es un país que ha crecido mucho en varios sentidos. Por un lado pasa ya de los 17,6 millones habitantes. La esperanza de vida al nacer es de 80 años y posee un Ingreso per cápita de U$ 15.230. Al mismo tiempo posee un 100% de inscripción escolar a nivel primario, y sus índices de pobreza han bajado más de 14 puntos porcentuales desde el año 2006 a 2013, cayendo de 29,1 a 14,4% en menos de una década; en el mismo período baja de 8 puntos, de 12,6% a 4,5%, en pobreza extrema.

Continue reading “Sergio Mercado C. – La “Fundación Don Bosco” para personas que viven en situación de exclusión y para niños y niñas en situación de calle”

Jozef Žembera – Norme di funzionamento della Famiglia Salesiana nel lavoro con i ROM, con lo spirito salesiano, nella Slovacchia

La Slovacchia, come numerosi altri stati del centro e dell’est Europa, a partire dal 1990, ha intrapreso cambiamenti in molte aree. Ha iniziato a modificare l’area ideologica, economica, religiosa, ecc.; ha introdotto la possibilità della libertà religiosa, economica e spirituale. L’ingresso nell’unione Europea ha dato anche la libertà di spostamento.

Continue reading “Jozef Žembera – Norme di funzionamento della Famiglia Salesiana nel lavoro con i ROM, con lo spirito salesiano, nella Slovacchia”

Jean-Marie Petitclerc – Brève presentation du Valdocco

L’association Le Valdocco a été fondée en 1995, sur « La Dalle » à Argenteuil (Val d’Oise), dans le contexte d’une cité qui avait été traumatisée par la violence des émeutes urbaines du début des années 90. Elle est née de la rencontre entre un collectif d’habitants, inquiets pour le devenir de leurs enfants dans ce quartier marqué par la violence, et des Salésiens de Don Bosco, désireux de re-expérimenter le modèle de leur fondateur dans la réalité contemporaine de la banlieue.

Continue reading “Jean-Marie Petitclerc – Brève presentation du Valdocco”

Pietro Ricaldone – La visita canonica alle case salesiane

Nel luglio del 1933, parlando a un gruppo di Ispettori riuniti a Torino, Don Ricaldone diede loro alcune norme circa il modo di compiere la visita alle Case. In seguito fu insistentemente pregato di raccogliere quelle norme e fissarle in una circolare a comune vantaggio. Ha creduto bene dare una certa ampiezza ai punti riguardanti il culto e la pietà, perchè la loro osservanza contribuisce efficacemente a rinvigorire ed accrescere quello spirito di pietà, ch’è tanta parte nella missione educatrice. Questo scritto vorrebbe piuttosto essere un vero, sia pure elementare, Manuale delle Visite.

Periodo di riferimento: 1939 – 1939

P. Ricaldone, La visita canonica alle case salesiane, in «Atti del Capitolo Superiore» 20 (1939) 94, 1-2.

Carlo Loots,Colette Schaumont – La formazione dei collaboratori laici. Integrare la pedagogia salesiana nella propria persona e nel lavoro educativo

Indice:

  • Salesiani e laici insieme responsabili del carisma e della missione di don Bosco
  • La salvaguardia dell’identità salesiana
    • Come si manifesta l’identità?
      • Il linguaggio: parole e concetti, immagini e simboli
      • La gestione: obiettivi e piani
      • La pratica: situazione effettiva dell’identità
      • L’atmosfera dell’ambiente: clima, mentalità, cultura
      • Il rapporto reciproco tra questi quattro elementi e l’impatto sulla identità
    • Che cosa determina l’identità di una istituzione?
      • La storia e il rapporto con la tradizione
      • La rete di relazioni che determina l’identità
      • L’identità dei collaboratori
    • Formazione e accompagnamento come salvaguardia dell’identità
  • L’apprendimento degli adulti
  • La formazione salesiana dei collaboratori. Contenuti e competenze
    • La sfida di trasmettere la tradizione salesiana
    • Offrire una formazione salesiana: duplice lavoro di traduzione
    • Educare, avendo don Bosco come guida e compagno di viaggio
  • Don Bosco
    • Educare
    • Educatore
    • Caratteristiche di una pedagogia salesiana
      • Pedagogia di alleanza
      • Pedagogia di fiducia
      • Pedagogia della fede
      • Una pedagogia di crescita
      • Pedagogia di gioco e di gioia
      • Pedagogia della speranza
  • A modo di conclusione
  • Addendum: Necessità di sintonizzare il processo formativo sul modo specifico di apprendere degli adulti

Periodo di riferimento: 2015 – 2015

C. Shaumont, C. Loots, La formazione dei collaboratori laici. Integrare la pedagogia salesiana nella propria persona e nel lavoro educativo, in V. Orlando (ed.), Con Don Bosco educatori dei giovani del nostro tempo. Atti del Convegno Internazionale di Pedagogia Salesiana 19-21 marzo 2015 Roma Salesianum/Ups, LAS, Roma 2015, 150-174

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑