Maria Teresa Spiga – La presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice negli anni 1925, 1940 e 1955 nei diversi continenti



La ricerca prende in considerazione i dati relativi agli anni 1925, 1940 e 1955, in particolare quelli delle Case, del personale FMA, delle opere e dei destinatari delle opere. Le opere a cui le FMA hanno dato vita, nella molteplicità delle loro denominazioni, rivelano come la preoccupazione di educare le ragazze e le giovani abbia fatto loro intraprendere percorsi audaci e inaspettati, e nello stesso tempo, innovativi rispetto ai tempi e alla condizione concreta delle comunità, che nel contesto del presente lavoro si vogliono documentare. L’oggettivo della ricerca è offrire un database che, pur con i limiti delle fonti disponibili, costituisce un primo screening per l’implementazione di una piattaforma di informazioni per ulteriori studi e ricerche, sia di carattere storico che di carattere sociologico. I dati ottenuti ed elaborati delineano la “geografia” della presenza delle FMA nei paesi al di fuori dell’Italia e sono preceduti da alcune annotazioni metodologiche concernenti le fonti analizzate e il loro trattamento in sede di ricerca.

Periodo di riferimento: 1925 – 1955

M. T. Spiga, La presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice negli anni 1925, 1940 e 1955 nei diversi continenti, in Istituto Storico Salesiano – Centro Studi Figlie di Maria Ausiliatrice. Aldo Giraudo, Grazia Loparco, José Manuel Prellezo, Giorgio Rossi (a cura di), Sviluppo del carisma di Don Bosco fino alla metà del secolo XX. Relazioni. Atti del Congresso Internazionale di Storia Salesiana (Nel Bicentenario della nascita di Don Bosco). Roma 19-23 novembre 2014, Roma, LAS 2016, 69-85.

Renato Ziggiotti – Curiamo gli Oratori festivi e quotidiani. – Raccomandazioni del Sommo Pontefice. – Convegni Interispettoria li dei Direttori di Oratori festivi e quotidiani. – Pensieri di S. Em. il Cardinale Schnster, Arcivescovo di Milano. – L’ Oratorio è la missione in patria. – Il 23 maggio. – La nuova edizione delle Costituzioni e dei Regolamenti.



Indice:

  • Curiamo gli Oratori festivi e quotidiani.
  • Raccomandazioni del Sommo Pontefice.
  • Convegni Interispettoria li dei Direttori di Oratori festivi e quotidiani.
  • Pensieri di S. Em. il Cardinale Schnster, Arcivescovo di Milano.
  • L’ Oratorio è la missione in patria.
  • Il 23 maggio.
  • La nuova edizione delle Costituzioni e dei Regolamenti.

Periodo di riferimento: 1954 – 1954

R. Ziggiotti, curiamo gli Oratori festivi e quotidiani. – Raccomandazioni del Sommo Pontefice. – Convegni Interispettoria li dei Direttori di Oratori festivi e quotidiani. – Pensieri di S. Em. il Cardinale Schnster, Arcivescovo di Milano. – L’ Oratorio è la missione in patria. – Il 23 maggio. – La nuova edizione delle Costituzioni e dei Regolamenti, in «Atti del Capitolo Superiore» 35 (1953) 179, 2-10

Renato Ziggiotti – D. Rua Venerabile! – Notizie varie. – Nomina del nuovo Consigliere Capitola re e del nuovo Procuratore Generale. – Feste per il 50° dell’Incoronazione cli Maria SS. Ausiliatrice. – S. E. Mons. Secondo Garcia. – Congresso Eucaristico Nazionale a Torino (6 -13 settembre) – Convegno delle Compagnie Religiose Salesiane. – Ammaestramenti d’attualità: a) Scuola di Catechismo. b) Cura degli Oratori quotidiani e festivi. – Il XII Capitolo Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice.



Indice:

  • D. Rua Venerabile!
  • Notizie varie.
    • Nomina del nuovo Consigliere Capitolare e del nuovo Procuratore Generale.
  • Feste per il 50° dell’Incoronazione di Maria SS. Ausiliatrice.
  • S. E. Mons. Secondo Garcia.
  • Congresso Eucaristico Nazionale a Torino (6 -13 settembre)
    • Convegno delle Compagnie Religiose Salesiane.
  • Ammaestramenti d’attualità: a) Scuola di Catechismo. b) Cura degli Oratori quotidiani e festivi.
  • Il XII Capitolo Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Periodo di riferimento: 1953 – 1953

Stanisław Zimniak – Il contributo di don August Hlond allo sviluppo dell’Opera salesiana nella Mitteleuropa



Dobbiamo subito dire che il periodo della vita salesiana del Primate di Polonia, card. August J. Hlond non è stato, finora, oggetto di uno studio monografico. Perciò non stupisce il fatto che il suo operato salesiano sia davvero poco conosciuto, se non addirittura ignorato.

Tanto è vero che in numerosi articoli e studi riguardanti la sua ricca attività di pastore e fondatore di nuove famiglie religiose, l’apostolato salesiano viene trattato in modo irrilevante.

Continue reading “Stanisław Zimniak – Il contributo di don August Hlond allo sviluppo dell’Opera salesiana nella Mitteleuropa”

Fernando Peraza – La Congregación salesiana a principios del siglo XX. Temas emergentes en la corrispondencia de p. Giulio Barberis con el p. Paolo Álbera visitador extraordinario para América



Queste riflessioni si riferiscono ai contenuti dell’opera di don Brenno Casali pubblicata dall’Istituto Storico Salesiano di Roma nel 1998. Vogliono cogliere aspetti particolari, come la fisionomia salesiana dei protagonisti, alcuni dei temi emergenti e dei problemi più significativi che appaiono in questa corrispondenza.

Mentre leggiamo queste lettere, percepiamo una Congregazione che, dopo lo stadio carismatico delle sue origini e la sua prima formazione istituzionale, comincia ad organizzarsi nelle sue strutture giuridiche e nella formazione iniziale del suo personale, e che, d’altra parte, affronta i suoi problemi. una prima inculturazione in America e in Africa e difficili situazioni di sopravvivenza in Francia.

Continue reading “Fernando Peraza – La Congregación salesiana a principios del siglo XX. Temas emergentes en la corrispondencia de p. Giulio Barberis con el p. Paolo Álbera visitador extraordinario para América”

Antenor De Andrade Silva – Brasil os Salesianos na Tebaida. Uma história que durou 20 anos (1902-1922)



I salesiani, venuti dall’Italia, si stabilirono nel 1900, nella città di San Salvador, capitale dello stato di Bahia. Due anni dopo, fondarono nello Stato di Sergipe, 355 km a nord, una scuola agricola nel luogo chiamato Tebaida, a 18 km dalla capitale dell’Aracaju.

Continue reading “Antenor De Andrade Silva – Brasil os Salesianos na Tebaida. Uma história que durou 20 anos (1902-1922)”

Natale Cerrato – Il teologo Giovanni Battista Borel inedito



Del teologo Giovanni Borel (Torino 1801-1873), direttore spirituale della Pia Opera del Rifugio, fondata dalla marchesa di Barolo, è nota la grande amicizia con don Bosco, di cui fu sostenitore e collaboratore, soprattutto ai primordi dell’Oratorio di Valdocco.

Ma la sua figura ed opera multiforme di cappellano di corte e direttore spirituale nelle scuole di San Francesco da Paola, di predicatore e confessore nella Piccola Casa della Divina Provvidenza, nelle carceri cittadine, nelle chiese della diocesi di Torino e soprattutto al Rifugio, sono rimaste, sinora, relativamente nell’ombra. Gli stessi dati anagrafici e cronologici concernenti la sua famiglia, i suoi studi e le varie attività da lui svolte, son poco o nulla conosciuti.

Continue reading “Natale Cerrato – Il teologo Giovanni Battista Borel inedito”

Pascual Chavez Villanueva – «E si commosse per loro, perché erano come pecore senza pastore, e si mise a insegnare loro molte cose» (Mc 6,34) La pastorale giovanile salesiana



Indice:

  • IL CAMMINO DELLA CONGREGAZIONE NELLO SVILUPPO DELLA PASTORALE GIOVANILE SALESIANA DOPO IL CONCILIO VATICANO II.
    • Un lungo percorso.
    • I primi passi: dal CG19 (1965) al CG21 (1978).
    • Lo sviluppo delle linee del CG21 promosso dal Diicastero (19781990).
    • I Capitoli Generali 23 (1990) e 24 (1996).
    • I grandi traguardi di questo cammino.
    • Una percezione sempre più approfondita della nuova situazione dei giovani.

Continue reading “Pascual Chavez Villanueva – «E si commosse per loro, perché erano come pecore senza pastore, e si mise a insegnare loro molte cose» (Mc 6,34) La pastorale giovanile salesiana”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑