Luigi Ricceri – Noi missionari dei giovani

  • L’incontro con gli Ispettori
    • Guardare al domani con occhi di speranza
    • Verso il Centenario Missioni.
  • NOI MISSIONARI DEI GIOVANI
  • La nostra missione: evangelizzare i giovani
    • “L’evangelizzazione è ancora in principio”
    • Il quadro non è confortante
    • La nostra risposta
    • I tre impegni presi dal CGS.
  • Il nostro problema: come evangelizzare oggi
            •  
    • Condurre all’amicizia con Cristo risorto
    • Occorrono salesiani ben preparati
    • Catechesi nella liturgia e nella vita
    • Con stile e in clima salesiano
    • Dietro i giovani impegnati, c’è sempre un Salesiano.
  • Momenti e situazioni della nostra missione
    • Oratorio e Centro giovanile
    • La scuola salesiana
    • Quando c’è ipertrofia di scuole
    • Il coraggio di ridimensionare
    • I laici nella comunità educativa
    • ‘Il nostro contributo al movimento catechistico.
  • Conclusione: domani forse sarà troppo tardi
  • Due esortazioni di Paolo VI.

Periodo di riferimento: 1975 – 1975

L. Ricceri, noi missionari dei giovani, in «Atti del Capitolo Superiore» 56 (1975) 279, 3-45

Luigi Ricceri – «Lavoro e temperanza» contro l’imborghesimento

Indice:

  • Il sogno di Don Bosco
  • Interrogativi per gli anni Settanta
  • Lavoro e temperanza, binomio inscindibile
  • Il lavoro, una pedagogia e una spiritualità
    • Una missione compiuta in letizia
    • Quando il lavoro si sostituisce alla preghiera
  • L’insegnamento del CGS
  • Invito a un leale confronto
    • Il campo della lotta
    • I richiami pratici dei Regolamenti
  • Il tempo, un tesoro da trafficare
    • Quel servizio salesiano chiamato assistenza
    • Tanti modi per perdere tempo
  • Lo scopo del nostro lavoro: evangelizzare
    • Il tempo libero non sia tempo perso
    • Conclusione.

Periodo di riferimento: 1974 – 1974

L. Ricceri, «lavoro e temperanza» contro l’imborghesimento, in «Atti del Capitolo Superiore» 55 (1974) 276, 3-47

Marinella Castagno – Parole che giungono al cuore con il sapore di Mornese. Circolari di madre Marinella Castagno 1984-1996

Il volume raccoglie tutte le lettere circolari di madre Marinella Castagno (1984-1996).

In genere nelle circolari madre Marinella offre notizie dell’Istituto, resoconti dei suoi viaggi, informazioni su eventi ecclesiali, brevi presentazioni di documenti del Magistero o della Strenna del Rettor Maggiore, orientamenti e riflessioni per la celebrazione dei centenari che hanno scandito il periodo del suo servizio di animazione e di governo: il 150° della nascita di madre Mazzarello (1987) e il centenario della morte di don Bosco (1988). Attraverso le circolari vengono enucleate, volta per volta, tematiche significative della spiritualità salesiana. Fin dall’inizio del suo servizio, madre Marinella si è proposta di accompagnare il cammino delle sorelle e delle comunità nell’approfondire le Costituzioni e il carisma dei nostri Fondatori.

Continue reading “Marinella Castagno – Parole che giungono al cuore con il sapore di Mornese. Circolari di madre Marinella Castagno 1984-1996”

Ángel Fernández Artime – Misericordiosi come il padre. Lettura salesiana dell’Anno Giubilare

Indice:

  • IL GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA.
  • MISERICORDIA: PAROLA CHIAVE NEL PONTIFICATO DI PAPA FRANCESCO.
  • DIO RICCO DI MISERICORDIA.
    • “Il mio cuore si commuove dentro di me, il mio intimo freme di compassione”.
    • Gesù Cristo, Volto della Misericordia del Padre.

Continue reading “Ángel Fernández Artime – Misericordiosi come il padre. Lettura salesiana dell’Anno Giubilare”

Alphonsine Fwamba Tshuabu – Développement de la mission salésienne in Rép. Dém. du Congo

Il contributo tratta dello sviluppo della missione salesiana, e in particolare delle FMA, nella Repubblica democratica del Congo. Esso si compone di tre parti. La prima presenta il quadro sinottico in merito alle circostanze che hanno preceduto l’arrivo della prima comunità. La seconda parte, la principale, tratta lo sviluppo della missione, la fondazione di diverse comunità e delle opere dal 1926 al 1951, mettendo in luce come le FMA si sono impegnate a impiantare il carisma salesiano. La terza parte valuta l’impatto dell’azione missionaria educativa delle religiose. Gli aspetti che hanno favorito il loro inserimento appaiono legati alla povertà degli inizi, allo sforzo d’inculturazione e apprendimento della lingua locale, allo stile oratoriano, alla pedagogia delle feste, alla preparazione ai sacramenti, alla cura data alle exallieve, a una profonda spiritualità fatta di sacrificio e abnegazione.

Periodo di riferimento: 1926 – 1951

Alphonsine Fwamba Tshuabu, Développement de la mission salésienne in Rép. Dém. du Congo, in Istituto Storico Salesiano – Centro Studi Figlie di Maria Ausiliatrice. Aldo Giraudo et alii (eds.), Sviluppo del carisma di Don Bosco fino alla metà del secolo XX. Comunicazioni. Atti del Congresso Internazionale di Storia Salesiana (Nel Bicentenario della nascita di Don Bosco), Roma 19-23 novembre 2014, Roma, LAS 2016, pp. 368-382.

Piera Cavaglià – Elementi della spiritualità missionaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice



L’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice ha vissuto dall’inizio la missionarietà come un elemento essenziale del suo patrimonio spirituale, ispirato alla passione apostolica di don Bosco e di Maria D. Mazzarello. Quest’impronta ha continuato a caratterizzare l’Istituto nel tempo. Oltre alla sensibilità dei fondatori, anche i direttori salesiani contribuivano ad alimentare nelle prime FMA l’ardore missionario come dimensione universale dello “spirito di Mornese”. Senza soluzione di continuità, in ogni generazione emergono figure di missionarie che hanno segnato l’evangelizzazione e l’educazione delle ragazze, delle giovani in diversi contesti. In effetti, la missionarietà è proposta a tutte le FMA, sia nella formazione sia nel progetto educativo delle opere.

La finalità di questo contributo è quella di cogliere alcuni elementi della spiritualità che sostiene le missionarie e motiva il loro slancio apostolico pur in situazioni difficili.

Periodo di riferimento: 1877 – 1957

Piera Cavaglià, Elementi della spiritualità missionaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice, in Istituto Storico Salesiano – Centro Studi Figlie di Maria Ausiliatrice. Aldo Giraudo et alii (eds.), Sviluppo del carisma di Don Bosco fino alla metà del secolo XX. Comunicazioni. Atti del Congresso Internazionale di Storia Salesiana (Nel Bicentenario della nascita di Don Bosco), Roma 19-23 novembre 2014, Roma, LAS 2016, pp. 563-581.

María Andrea Nicoletti,Pedro Navarro Floria – Un proyecto de colonización italiana en Patagonia: Domenico Milanesio, SDB y su opúscolo “Consigli e proposte agli emigranti italiani alle regioni patagoniche dell’America del Sud” (1904)



Si propone un’analisi dell’opera “Consigli e proposte agli emigranti italiani alle regioni patagoniche dell’America del Sud” di Domenico Milanesio, scritta nel 1904, nel contesto della realtà migratoria vissuta dall’Italia e dall’Argentina fino alla fine del XIX secolo e principio del XX, relativa alla pastorale migratoria cattolica e salesiana ed alla situazione di sviluppo sociale, economico e politico del territorio della Patagonia recentemente incorporato alla nazione.

Continue reading “María Andrea Nicoletti,Pedro Navarro Floria – Un proyecto de colonización italiana en Patagonia: Domenico Milanesio, SDB y su opúscolo “Consigli e proposte agli emigranti italiani alle regioni patagoniche dell’America del Sud” (1904)”

Bernardette Simsang Sangma – Le FMA e l’educazione delle giovani nel nord-est dell’India 1923-1953



Questo articolo è una presentazione dello studio sui primi trent’anni (1923-1953) della presenza delle FMA e dell’impianto del carisma salesiano nel nord est dell’India. Il primo gruppo di sei missionarie giunse in questa regione l’8 dicembre 1923. Negli anni presi in considerazione, si contano otto fondazioni, delle quali sette sparse nelle diverse parti della regione del nord est ed una nello stato adiacente del West Bengal.

L’articolo si prefigge di focalizzare lo studio sulle fondazioni, sul consolidamento e sulla crescita delle opere educative delle FMA con un’attenzione speciale alle prestazioni dei servizi educativi e alla promozione umana verso i bambini, le bambine e le giovani e le donne del ceto più povero e delle zone rurali.

Periodo di riferimento: 1923 – 1953

Bernardette Simsang Sangma, Le FMA e l’educazione delle giovani nel nord-est dell’India 1923-1953, in Istituto Storico Salesiano – Centro Studi Figlie di Maria Ausiliatrice. Aldo Giraudo et alii (eds.), Sviluppo del carisma di Don Bosco fino alla metà del secolo XX. Comunicazioni. Atti del Congresso Internazionale di Storia Salesiana (Nel Bicentenario della nascita di Don Bosco), Roma 19-23 novembre 2014, Roma, LAS 2016, pp. 277-283.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑