Františka Čechová – Il martirio di Titus Zeman nelle carceri della Cecoslovacchia comunista

L’articolo ricostruisce l’attività, le motivazioni e il drammatico destino del salesiano don Titus Zeman (1915-1969), sulla base di fonti archivistiche e di notizie raccolte col metodo della storia orale. Dopo un cenno allo stato della documentazione conservata negli archivi pubblici sull’attività della polizia segreta comunista nella Cecoslovacchia, l’autrice delinea il periodo storico che fa da cornice agli eventi studiati.

Continue reading “Františka Čechová – Il martirio di Titus Zeman nelle carceri della Cecoslovacchia comunista”

Johannes Wielgoß – Das Haus der Salesianer Don Boscos in EssenBorbeck von der Gründung bis zum II. Vatikanischen Konzil

La prima parte del saggio sulla storia della casa salesiana di Essen presenta la nascita e il progressivo sviluppo dell’oratorio salesiano dall’anno 1921, come risposta ai bisogni del mondo giovanile presente nella zona occidentale della città tedesca.

Si tratta di un’opera voluta e sostenuta dai Cooperatori Salesiani, vicini ideologicamente al cattolicesimo sociale tedesco. Fedele ai principi educativi di don Bosco, la comunità salesiana cercò di rispondere alle emergenze formative e pedagogiche dei ragazzi e degli adolescenti in uno dei quartieri della città, diventando una specie di fermento per l’ambiente ecclesiastico.

Anzi il suo irradiamento andò oltre i confini della medesima città e divenne esemplare. I Salesiani abilmente riuscirono a fondere l’idea dell’Oratorio salesiano con gli obiettivi tipici delle associazioni cattoliche giovanili della Germania.

Alla vigilia della seconda guerra mondiale il centro giovanile salesiano perse il suo importante ruolo, a motivo delle prescrizioni tassative dello Stato nazista. Parallelamente al centro giovanile i Salesiani nel 1923 avevano aperto ad Essen una scuola per la promozione delle vocazioni tardive (Figli di Maria), per continuare un’opera iniziata a Penango, tra 1898 e il 1900, dove venivano formati i candidati di lingua tedesca.

Da allora la scuola di Essen fu destinata ai candidati provenienti dal nord della Germania. Dopo anni di vera fioritura, questa istituzione dovette essere chiusa, nel 1940, a motivo delle persecuzioni naziste.

 

Indice:

Einleitung

  1. Die Gründungsphase
  2. Die Spätberufenenschule
  3. Der Neubau – Erweiterung des Angebots
  4. Das Jugendheim bis 1933
  5. Das Knabenheim bis 1933
  6. Jugendheim und Knabenheim unter dem Nationalsozialismus
  7. Die Gemeinschaft der Salesianer Don Boscos

Periodo di riferimento: 1921 – 1940

J. Wielgoß, Das Haus der Salesianer Don Boscos in EssenBorbeck von der Gründung bis zum II. Vatikanischen Konzil, in «Ricerche Storiche Salesiane» 32 (2013) 60, 49-96.

Luigi Ricceri – I Salesiani e la responsabilità politica

Indice:

  • Perché questo argomento
  • Una nuova visione della politica
    • L’insidia dell’ambiguità
    • Che cosa s’intende oggi per politica
    • I limiti dell’attività politica.
  • Ma la religione resta indispensabile
    • Il mistero d’iniquità nella storia
    • La funzione liberatrice della Chiesa
    • La cultura ha bisogno della religione
  • Don Bosco e la politica
    • Il secolo che cambiò la faccia del mondo
    • Le caratteristiche del tempo di Don Bosco
    • Le iniziative politiche di Don Bosco
    • Chiarezza vocazionale e intelligente duttilità
    • Alcune deduzioni per nostro orientamento
  • Il nostro impegno nella Società
    • Gli urgenti bisogni attuali
    • L’impegno salesiano è impegno religioso
    • Alcune deviazioni inaccettabili
    • Sei criteri per orientare l’attività salesiana
    • Gli spazi più urgenti dell’azione educativa
  • Conclusione

Periodo di riferimento: 1976 – 1976

L. Ricceri, i Salesiani e la responsabilità politica, in «Atti del Capitolo Superiore» 57 (1976) 284, 3-57

Luigi Ricceri – La direzione spirituale, richiamo all’interiorità – Il terremoto del Guatemala – Iniziative per il Centenario Missioni – Una parola sulle vocazioni.

Indice:

  • La direzione spirituale, richiamo all’interiorità
  • Il terremoto del Guatemala
  • Iniziative per il Centenario Missioni
  • Una parola sulle vocazioni.

Periodo di riferimento: 1976 – 1976

L. Ricceri, la direzione spirituale, richiamo all’interiorità – Il terremoto del Guatemala – Iniziative per il Centenario Missioni – Una parola sulle vocazioni., in «Atti del Capitolo Superiore» 57 (1976) 282, 3-10

Luigi Ricceri – Una perdita dolorosa – Gli incontri con gli Ispettori – Nelle Missioni dell’Ecuador – Nella Patria di Zeffirino Namuncurà – Al Convegno Coadiutori di Quito – Segni di ripresa per le vocazioni – La delicata formazione iniziale – Ho incontrato giovani impegnati – Tra i ragazzi della strada – Con preghiera e con metodo salesiano – Siamo costruttori di comunione.

Luigi Ricceri – L’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà.

Indice:

  • Doverosi ringraziamenti.
  • A conclusione del 150° della nascita di Don Bosco.
  • Casa Generalizia a Roma.
  • Nuova edizione delle Costituzioni e Regolamenti.
  • Evitare deviazioni.
  • Frenare le impazienze.
  • Apertura coraggiosa e sano equilibrio.
  • L’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà.
  • Il rinnovamento frutto della collaborazione di tutti.
  • Necessità e urgenza della qualificazione del personale.
  • Adeguarsi alle esigenze dei nuovi tempi.
  • La qualificazione legata al ridimensionamento delle opere.
  • Le Missioni e gli interessi generali esigono la semplificazione delle opere.
  • Le vocazioni, problema vitale.
  • Per avere vocazioni occorre una coraggiosa revisione del lavoro educativo.
  • Cura delle vocazioni nel periodo di formazione.
  • Impegno di tutti: rinnovarsi uscendo dalla mediocrità

Periodo di riferimento: 1966 – 1966

L. Ricceri, l’esame di coscienza nelle nuove pratiche di pietà, in «Atti del Capitolo Superiore» 47 (1966) 246, 3-27

Renato Ziggiotti – La vita della Chiesa in noi e nel nostro ambiente. – Un edificante esempio di famiglia. – Cura delle vocazioni e della loro perseveranza e fedeltà. – Ricordi degli Esercizi Spirituali.

Indice:

  • La vita della Chiesa in noi e nel nostro ambiente.
  • Un edificante esempio di famiglia.
  • Cura delle vocazioni e della loro perseveranza e fedeltà.
  • Ricordi degli Esercizi Spirituali.

Periodo di riferimento: 1963 – 1963

R. Ziggiotti, la vita della Chiesa in noi e nel nostro ambiente. – Un edificante esempio di famiglia. – Cura delle vocazioni e della loro perseveranza e fedeltà. – Ricordi degli Esercizi Spirituali., in «Atti del Capitolo Superiore» 44 (1963) 231, 3-9

Pietro Ricaldone – La proclamazione del dogma dell’Assunzione di Maria Santissima – Preghiere pei confratelli perseguitati – La Beatificazione di Domenico Savio e la pratica del Sistema Preventivo – La collana “Formazione Salesiana” – 75° della prima partenza dei missionari – Visite di Vescovi alla Casa Madre e cura di accrescere le vocazioni – Inviare soggetti al Pontificio Ateneo Salesiano, e specialmente sacerdoti all’Istituto Superiore di Pedagogia – Strenna pel 1951.

Don Ricaldone esorta a moltiplicare le preghiere perchè il nuovo domma, che tanto glorifica la Madre e Regina, porti pure al mondo sconvolto quelle benedizioni di amore e di pace tanto auspicate dal Sommo Pontefice.

La situazione sempre più grave in cui si trovano tanti e tanti Confratelli muove a esortare ancora una volta a moltiplicare le preghiere, perchè il Signore assista con grazie anche straordinarie quei figliuoli carissimi, che sono vittime della persecuzione.

La Divina Provvidenza ha disposto che le festività che si svolgono in tutto il mondo, dentro e fuori delle Case salesiane, in onore del novello Beato Domenico Savio, abbiano tali manifestazioni di pietà e suscitino propositi così fruttuosi, da mettere in sempre maggior luce e valore la pedagogia cattolica e il sistema educativo di S. Giovanni Bosco e da costituire un motivo di speranza pel bene della gioventù. Continue reading “Pietro Ricaldone – La proclamazione del dogma dell’Assunzione di Maria Santissima – Preghiere pei confratelli perseguitati – La Beatificazione di Domenico Savio e la pratica del Sistema Preventivo – La collana “Formazione Salesiana” – 75° della prima partenza dei missionari – Visite di Vescovi alla Casa Madre e cura di accrescere le vocazioni – Inviare soggetti al Pontificio Ateneo Salesiano, e specialmente sacerdoti all’Istituto Superiore di Pedagogia – Strenna pel 1951.”

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑